Carte a processo: Episodio 3

da | Mag 7, 2020 | Game Analysis

Articolo di Pietro Bragioto,

#7 Spreading Seas

Carta unica nel suo genere e rispolverata da Oscar_Franco con un bel 4x di side del suo UB Delver, back to back top8 nelle Pauper Challenge del 19 e del 25 Aprile.
Lo scopo è chiaro: intralciare Tron e questa è l’ennesima tech che ci prova, diamo il via al brainstorming e confrontiamola quando possibile con Thorn.

  • Cantrippa
    Il fatto di avere un pezzo di hate che si rimpiazzi non è da sottovalutare ed aggiunge una nuova dimensione al confronto con altre sidate: può anche essere un intralcio meno impattante ma se il MU si basa in parte sullo scambio di risorse, quel “pesco 1” è una clausola fondamentale.
    Il fatto è che “Seas” non risulta troppo scarso fuori dalla curva o in late quando si cercano solo altri counter oppure spellbomb, mentre un hate in stile Duress perde veramente troppo man mano che il game procede esponendoci a topdeck avversari come Dinrova o Drifter.
    Molto rilevante
    .
  • Si inserisce nella curva
    Solitamente UB Delver di secondo o terzo non fa tanto, salvo rane fast con l’ausilio di Thought Scout oppure Delver di secondo: il mazzo si limita a cantrippare e scolpire il suo midgame, visto che non ha senso tenersi open di counter ad esclusione di Troni fast avversari.
    Un drop a 2 come Spreading Seas riempie una curva altrimenti troppo spesso neutra regalandoci il più delle volte ulteriore tempo prima che l’oppo inizi a fare le cosiddette “Tron Things”.
    Rilevante
    .
  • Costa 2
    La grande differenza con Thorn sta nel costo di mana: è vero che Thorn ha il potenziale enorme di rubare i game grindy, tuttavia tapparsi out di quarto ci espone a contromosse avversarie devastanti come Drifter into mana open per counter.
    Il costo 2 è rilevante anche in mid quando ci consente ci castarlo e rimanere open di counter, visto che il counter backup è la parola d’ordine in molti Mu di UB e Tron non fa certo eccezione.
    Molto Rilevante
    .
  • Ghostly Flicker
    Putroppo Tron ha accesso ad un’efficace soluzione a posteriori a questo debole hate, superefficace se risolve e flickera anche un Prisma, costringendoci ad utilizzare un counter su flicker se non vogliamo i reset di quella terra di Tron.
    Per fortuna questo non costituisce un blowout visto che “Seas” si ripaga cantrippando, inoltre i Flicker effect sono in dimuzione attualmente perchè sempre più Tron player preferiscono uno split dei blink effect spilanciato a favore di Epherate come possiamo vedere nelle liste di Heisen01, A_AdeptoTerra e SanPop.
    Influente
    .
  • Anti-sinergico con Augure
    A differenza di Dispel e Remove Soul, “Seas” è un incantesimo e pertanto nel è pickabile di Augur of Bolas, tuttavia questo non abbassa troppo i target di Bolas: UB ha in media 28 Instant o Sorcery di man e calerebbe a 24 con i mari, numero ancora accettabile di bersagli che troviamo anche nelle liste di UR Faeries.
    Poco influente
    .
  • Poca cattiveria
    Voglio evidenziare che i mari sono una sidata soft e non violenta come potrebbe essere uno slando o un monarca, tra l’altro fornendo a Tron non un colore a caso, bensì il Blu, ossia il suo colore primario.
    La loro vera forza sta nei punti a favore sopraelencati come il cantrippare ed il costare 2 che giustificano il fatto che questa carta di hate sia “poco cattiva”.
    Influente
    .
  • Costo opportunità dei 4 slot SB
    Stiamo comunque parlando di una carta poco impattante ed ad uso limitato quasi esclusivamente a Tron, set che va a mangiare un 4x di slot nella side che potrebbe essere devoluto ad altro.
    Qualcuno potrebbe obiettare che si potrebbe giocarne anche solo il 2x ma non credo proprio che sia in linea con il senso di questa carta e della sidata: Spreading Seas è una carta da 4x di SB o nulla.
    La ragione per intraprendere questo costo opportunità è analoga a quella delle Molten Rain in Side di Bully: la convinzione che Tron sia il Boogeyman del formato e che contro di esso sia necessario avere un consistente piano per ribaltare il MU, che sia esso rubarlo di monarca oppure puntare a rallentarlo di slandi e mari.
    Nonostante tutte le buone ragioni del mondo, rimangono 4 slot di side dedicati a rubare un solo Mu e tolti agli altri: UB non ha lo stesso lusso di Bully, ossia avere una side larga, l’archetipo Dimir ha solitamente una side molto stretta per i meta equilibrati e vari.
    Molto Rilevante
    .
  • Tempo Play
    L’ottica in cui va inquadrata questa sidata è tempo: prolungare la finestra in cui UB possa calare Gurmag e Delver per poi impedire il comeback di Tron a forza di Counter.
    Questo piano è infattibile se il nostro oppo chiude Tron fast ed incomincia ad annoiarci con Dignitari o catene di Teachings, non deve chiudere Tron fast e Spreading Seas è il modo per impedirglelo.
    Rilevante
    .

Onestamente penso che i Mari siano una buona intuizione per impostare la partita su un piano tempo, l’unica dimensione dove UB possa sperare statisticamente di ribaltare il Mu visto che monarca è un piano molto highroll e giocarsela totalmente da control non è consigliato contro le ultime versioni di Tron con Reaping e Triplo Teachings.

Il costo è ancora più alto delle Molten Rain in Bully per quanto riguarda la capienza della side, visto che si vanno a levare accorgimenti come Ob Nixilis Cruelty, ottima contro aggro o contro i Geist avversari.
Non penso perciò sia una stample da side per l’archetipo, ma è un’ottima opzione da tenere in considerazione se si ci aspetta un Torneo con una forte presenza di Troni e non si vuole virare da Ub per ragioni varie, quali può essere il Mu da Bully o Affinity.
Non è la sidata dell’equilibrio ma quella per puntare al primo posto in questo meta di Torri: Greatness at any cost!

UB Delver by Oscar_Franco, 2nd Place Pauper Challenge 25 Aprile

Creature: (12)
Augur of Bolas
Delver of Secrets
Gurmag Angler

Sorcery: (2)
Preordain

Instant: (26)
Agony Warp
Brainstorm
Counterspell
Deprive
Dispel
Echoing Decay
Foil
Snuff Out
Suffocating Fumes
Thought Scour
Tragic Lesson

Land: (20)
Ash Barrens
Evolving Wilds
Mystic Sanctuary
10 Snow-Covered Island
Swamp
Sideboard: (15)
Suffocating Fumes
Blue Elemental Blast
Diabolic Edict
Echoing Truth
Relic of Progenitus
Spreading Seas
Stormbound Geist

.

.

#8 Thorn of the Black Rose

Non ho ancora avuto l’ardore di analizzare carte in Mbc e non inizierò certo oggi, infatti vorrei parlare di una pratica divenuta di uso comune: 2x di Thorn of the Black Rose nella side di UB Delver, principalmente contro Tron ma non solo.
Ho notato, non senza una buona dose di stupore, molti player Dimir in quel di MTGO sidare dentro monarca contro Bully, Boros Monarch, Mirror e UR Skred.

  • Mazzi Fortezza
    Con l’espressione “mazzi fortezza” intendo tutti gli archetipi che puntano a sopravvivere per annichilirti in late di value, loop o combo: leggasi Tron e Familiar, ma anche UB Teachings o alcune build di Muri Combo.
    Queste fortezze eccellono nella difesa ma hanno una controffensiva pressoché nulla, quindi un monarca risolto è un enorme boost per il player Dimir che può provare a rubare la partita e lottare nel late game grazie a quella carta extra a turno.
    Entrambi i mazzi hanno solamente Drifter come attaccante evasivo e monarca realisticamente è incontestabile la maggior parte delle volte ed è la carta che più di tutte ha il potenziale di ribaltare il Mu se giocata in curva senza un turno punitivo da parte dell’oppo.
    Molto rilevante
    .
  • Mana
    UB Delver è un mazzo che solitamente azzecca i primi 3 landrop ma non è affidabile nel mettere in campo il quarto in tempo e, di conseguenza, nel fare Thorn in curva nella maggioranza dei casi come Mbc insegna.
    Anche nei casi in cui riusciamo a fare il quarto landrop in curva, questo richiede nella maggior parte delle volte dei sacrifici nel secondo e/o terzo turno dove piazziamo le nostre tapland rinunciato a giocate proattive ed abbassando lo scudo di eventuali Counter.
    Solitamente il quantitativo di terre richieste per giocare in maniera affidabile un drop a 4 in curva è 24, noi siamo un mazzo da 20 lande con solamente 11 fonti che entrano stappate.
    Non voglio dire che sia proibitivo giocare un costo 4 in UB Delver, affermo solo che quell’archetipo non è stato studiato per un drop a 4 in curva.
    Influente
    .
  • Back Swing
    Il vero costo di monarca in UB consiste nel back swing, ossia un potenziale turno pericoloso che l’oppo farà una volta che noi avremmo abbassato gli scudi per castare Thorn, salvo farlo con 6 mana e counter backup.
    Le contromosse più pericolose vanno dal removal più monarca dei vari Boros alla classica Stutter in end con counter backup degli UR oppure un semplice Geist, fino ai turni devastanti di Tron ricordandoci che contro di noi anche solo un Dinrova è un grosso problema.
    Forse l’unico MU discutibile dove si rischiano meno backswing è il mirror, ma anche qui Geist e Monarchi avversari sono sempre dietro l’angolo; Familiar resta sicuramente il mazzo con meno possibilità di backswing in seguito ad un nostro monarca in curva.
    Rilevante
    .
  • Terreno Calmo
    Il pregio di monarca è il rubare potenzialmente la partita, il difetto è che dovrebbe essere giocato in condizioni di board neutre, in poche parole l’oppo deve essere a board vuoto o avente solo creature difensore oppure nel caso noi dovessimo avere il dominio del board con bloccanti convincenti come Gurmag, Geist o qualche Augur.
    La mia domanda è la seguente: può un mazzo come UB tenere il board pulito o pari contro Boros e UR, quando post side entrano Pyro, Reliquie e Geist, oppure fino al Late il ruolo di UB è inseguire da dietro una partita che si spera di controllare nel late vincendola di recursion di Lesson e Santuario?
    Può un mazzo come UB permettersi di giocare a far il midrange contro i midrange per antonomasia del formato aka Bully e Monarch?
    Rilevante
    .
  • Ammissione di debolezza
    Con ammissione di debolezza intendo quel sentimento con cui Bully si approccia al MU contro Tron con la consapevolezza di dover far qualcosa di sporco per rubarlo.
    L’inclusione di monarca potrebbe essere un’ammissione di debolezza in Mu come Boros e UR, ossia non ho una configurazione di main abbastanza controllosa per far fronte a questi mazzi post side, ragione per il quale ho bisogno di una carta game breaking dall’alto rischio,
    In poche parole si sida monarca quando non si è convinti che il piano Lesson più santuario riesca ad assicurarci il lategame.
    High risk, high reward: filosofia che potrete trovare spesso nelle sidate su MTGO e ragione per il quale molti, incluso il sottoscritto a volte, non apprezzano molto il gameplay nelle leghe online quasi sempre poco pulito.
    Ti frego o mi inchiodo.
    Influente
    .
  • Svolta l’angolo
    La ragione fondamentale della presenza di monarca sta nel fatto che svolta le partite: dopo uno scambio estenuante di risorse arriva la Thorn che come un playmaker chiude all’avversario la possibilità di ulteriori scaramucce.
    Il Pauper di fatto è un formato centrato sullo scambio di risorse per la breve e semplicistica spiegazione che i counter e le removal sono premium a differenza delle minacce, per questo spesso siamo di fronte a degli scenari dove l’avere un monarca vince di fatto la partita.
    Molto rilevante
    .
  • Una risorsa in meno
    Nelle battaglie di risorse che sono close Thorn è una carta morta fino a quando non abbiamo un buono spot per calarla, il chè è disastroso soprattutto se stiamo giocando da dietro.
    Qualcuno mi farà notare che la carta è shufflabile di Brainstorm & Fetch: ammesso e non concesso che non sempre avremmo il lusso di avere questa coppia mentre abbiamo una Thorm morta in mano, il fatto è che Thorn è entrata a scapito di altre carte e, data la build del mazzo, queste carte saranno probabilmente cantrip o risposte che avrebbero aiutato sicuramente in una guerra di risorse dove non siamo davanti.
    Si può sempre giocare attorno a back swing avversari aspettando i 6 mana ed il counter di backup e tenendo il board pari, tuttavia lo si dovrà fare con una risorsa bloccata che sarà come avere una carta in meno in mano.
    Thorn può passare da una carta che pone fine alla guerra di risorse ad una risorsa in meno che ci fa perdere tale guerra: suona paradossale ma spesso non lo è.
    Influente
    .
  • Deathtouch
    Palace Sentinel sarà pure bianco, sopra Bolt e potrà flashbackare Starnds, ma Thorn è nera e con Tocco Letale.
    Questa abilità è immensa nei board close perchè Thorn tradda con qualsiasi creatura appiedata dalle Gurmag agli Atog perchè sì, ho visto spesso Thorn sidata contro Affo Monsters, chiedere a Moretti per racconti horror in merito.
    Tradotto: si può rischiare di calare Thorn contro un singolo pezzo avversario sperando che l’oppo non abbia removal assicurandosi così il card advantage a venire.
    L’esempio classico è Affo Monsters che quasi sicuramente avrà levato Fling e qualche Galvanica per andare ad inserire Pyro e Reaping: con Thorn si cerca di punire il suo sviluppo board non velocissimo ed il taglio di qualche Galvanica, in modo da non traddare equamente fino ad un suo Reaping da 5 ma di rubare prima la partita.
    Influente
    .
  • Mono Nero
    UB è un archetipo che ricorda lo stile Legacy, poche minacce premium poco costose come Delver e Rana unite ad un buon mix di manipolazione e risposte: il primo punto diviene una debolezza quando si fronteggiano mazzi come Mbc o Boros Monarch particolarmente settati.
    Augur of Bolas e Stormbound Geist possono porre rimedio agli editti, ma il problema di fondo resta; questo inconvieniente è risolvibile in 2 modi: giocarsela da control loopando santuario fino ad avere un vantaggio tale da spendere i nostri counter per proteggere le nostre minacce dalle removal e non per counterare le sue, di minacce, oppure rubandola di monarca.
    Se il primo piano ci sembra infattibile anche a causa delle possibili relic post side, allora è doveroso provare a portarla a casa di monarca.
    Influente
    .
  • Anti Grave-Hate
    Come dicevo, i Loop di santuario e lesson sono un ottimo piano per il late salvo essere contrastati da Relic o Spellbomb.
    Chiariamoci, un pezzo di hate non è sufficente a bloccarci i loop di santuario per sempre perchè possiamo forzarle facendoci esiliare una Lesson e continuare in seguito il loop con le altre copie di questa.
    Tuttavia è innegabile che l’hate per cimitero ci mette i bastoni tra le gambe perchè oltre a rallentare rana, tradda con l’immortale di Geist o un loop di santuario: Thorn è la nostra unica arma da late che non passa per cimitero e questo è un gran punto a favore.
    Rilevante
    .
  • Delver Out
    In molti Mu grindy preferisco tagliare i Delver perchè troppo spesso lo scienziato si rivelerà essere un misero 1×1 con una delle removal avversarie e potrebbe quindi essere rimpiazzato da carte più costose e greedy come Geist o Thorn oppure semplicemente da risposte aggiuntive in stile Dispel.
    Inoltre le removal che uccidono Delver come Bolt non gestiscono da sole Gurmag o Geist, salvo 1×2 a svantaggio dell’oppo con il rischio di vedersi counterare la seconda interazione.
    L’idea è di abbandonare l’approccio tempo e dedicarsi alla via del control che grinda con loop di Lesson o Thorn dopo aver risolto o stallato il board.
    Influente
    .
  • Risposta retroattiva
    Contro i Boros si vive con la costante paura che un monarca avversario possa far sfumare le nostre ambizioni da control, soprattutto se questo è seguito da probabili Strand o removal di vario genere.
    Per questo spesso si gioca cautamente con counter o doppio counter up per timore delle pyro, soprattutto se non si ha un board sviluppato; questi mana impegnati per la sicurezza non saranno sempre utilizzati contro oppo accorti e si trasformeranno in costi opportunità sfumati perchè avremmo potuto sviluppare board con una rana o un geist oppure semplicemente cantrippato o scavato con un Bolas tenendoci open solo di un counter e non 2.
    Thorn fornisce un approccio diverso al game, facendo giocate meno passive con la possibilità di rubare la sua corona con un semplice Thorn più Snuff Out o, semplicemente, Thorn unita a Bolas difensivi.
    Influente
    .
  • Il counter dall parte del manico
    Siamo in una serrata battaglia di risorse contro UR Delver, decidiamo di fare Thorn con counter Backup: se l’oppo avrà un counter in mano potrà scegliere anche di non counterare perchè ha un buon piano per riprendersi monarca.
    Oppo può tanquillamente calare una fatina con counter backup e rubarci il monarca definitivamente con un botto su Thorn oppure può boltare la Thorn con counter backup nella nostra end risolvendo poi un Geist che potrebbe essere ingestibile per noi.
    L’ultimo scenario abbinato ad un Agony Warp è riscontrabile anche nel mirror.
    Il fulcro della questione è che l’oppo può decidere se far risolvere o no Thorn in base a quanto ritiene di poterci rubare a breve la corona, dare le scelte agli avversari è sempre potenzialmente dannoso perchè nello specifico l’oppo potrebbe avere una mano ideale per rubarci monarca, mano che magari sarebbe stata perdente per affrontare un normale late-game senza monarchia.
    In questi casi di partita combattuta, l’oppo avrà sempre il counter dalla parte del manico.
    Influente
    .

Cerco di riassumere la questione monarca di side con una sentenza abbastanza articolata.
L’adozione della strategia monarca di side in UB Delver deriva in primo luogo dall’ammissione di debolezza contro il late dei mazzi fortezza, nei confronti delle eccessive removal di mazzi Bx oppure del grindfest unito all’ hate di archetipi quali i Boros.

Tranne contro mazzi come Familiar e le ultime versioni di Tron contro i quali è proibitiva una lotta in late senza trucchi, verso archetipi come UR Skred, Boros Monarch, Boros Bully e mirror, l’esigenza di Thorn è opinabile perchè, pur avendo i suoi innegabili pregi sopraelencati, presenta vari elementi di rischio a sfavore da valutare: back swing avversari, innaturale per manabase, board in parità necessario e potenziale risorsa in meno.

UB Delverr by Oceansoul92, Top8 Pauper Challenge 3 Maggio

Creature: (12)
Delver of Secrets
Augur of Bolas
Gurmag Angler

Sorcery: (4)
Preordain

Instant: (24)
Brainstorm
Counterspell
Deprive
Dispel
Foil
Snuff Out
Echoing Decay
Agony Warp
Boomerang
Tragic Lesson

Land: (20)
Ash Barrens
Evolving Wilds
Terramorphic Expanse
Mystic Sanctuary
Snow-Covered Island
Swamp
Sideboard: (15)
Blue Elemental Blast
Diabolic Edict
Dispel
Hydroblast
Nausea
Relic of Progenitus
Stormbound Geist
Thorn of the Black Rose

Ammesso di scegliere di includere monarca nella nostra side, in quale Mu mi sentirei di usarlo?

  • Tron SI’: altriementi per cosa le abbiamo messe?
  • UR Skred NO: solitamente lui ha la supremazia aerea che cerchiamo di risolvere con Suffocating Fumes o stallare con Geist, inoltre il pericolo Stutter che ci ruba la corona è sempre in agguato.
  • Familiar SI’: stesso discorso valido per Tron, dobbiamo rubare il late se non riusciamo ad impostare un piano tempo.
  • Boros NI: non penso di essere in grado di gestire completamente il loro board dovendo spesso ricorrere a Geist per stallarlo, solo se sono a corto di carte da sidare levando i Delver e le risposte situazionali di Main, allora li metto.
  • Affinity Normal NO: in late tranne sue catene di 3 o 4 Thoughcast, dovremmo dominarlo, non ha senso mettere una rischiosa assicurazione per il late.
  • Affo Monster NI: se ho levato removal extra di side come eventuali editti oppure Ob Nixilis Cruelty, allora li inserisco per forza di cosa, lo stesso vale se il mio oppo sida in maniera molto conservativa puntando ad avere un buon late tra Pyro di protezione e Reaping con noi sguarniti di hate per cimitero di side per far fronte alla spell con storm che può ribaltare le sorti della battaglia.
  • Bx.deck SI’: troppe removal da affrontare e potenziali pezzi main, monarca può ribaltare il Mu in late con counter backup quindi rubiamo al ladro.

.

.

#9 Spire Golem

Ci sono cose che dai per scontate e non le metti mai in discussione, una di queste è Spire Golem all’infuori di Mono U.
Mi ritengo essere una persona dalla mentalità aperta e, quando vidi la lista di UR Skred targata carvs arrivata in finale ad una challenge, mi sforzai in tutti i modi di capire quel Golem al posto del classico Geist; dopo il mio iniziale rigetto a questa eresia, scorsi alcuni interessanti tratti positivi, soprattutto nel Mu contro Bully.

  • Costo da Late
    Mentre con Mono U possiamo permetterci di calarlo di terzo e dalla quarta terra in poi avere anche la possibilità del counter backup visto il suo costo a scalare.
    Il costo a scalare è più complicato con UR che richiede nella maggioranza dei Mu una fonte rossa in campo entro il terzo turno: tradotto è utopistico castare Golem di terzo, lo si può castare di quarto senza counter di backup e solo di quinto con la protezione.
    Ora ho parlato di quarto e quinto turno, ma ho assunto ottimisticamente di landare ad ogni turno: solitamente UR Skred è buildato in modo da arrivare agilmente alla terza terra e probabilemente alla quarta, ma aspettarsi anche la quinta terra in curva è ingenuo.
    Mentre contro Stompy e Faeries possiamo correre il rischio di lanciarlo di quarto tenendoci open di botto, contro Bully o Monarch è vitale tenersi open di counter nel midgame visto che le loro possibilità di backswing nei nostri confronti sono devastanti a cominciare dal doppio piccione value a removal into Monarch.
    Golem in UR è una carta solitamente da late volta a controllare il board, realisticamente calabile dal sesto turno in poi nei mu dove necessitiamo del counter di backup.
    Molto Rilevante
    .
  • Stalla il board
    La differenza fondamentale tra Geist e Golem è che quest’ultimo controlla meglio il board non solo contro Stompy ma anche contro mirror di faeries visto che può bloccare Ninja o tenere a bada Auguri potenzialmente sninjabili, lo stess vale per le fastidiose Thraben dei Boros e per eventuali Seeker senza doppia spell di supporto al Prowess.
    Non c’è nulla di medie dimensioni che Golem non possa bloccare, nemmeno Delver flippati o Geist con segnalino possono passare oltre.
    Molto rilevante
    .
  • Dodge All
    Se uno si ferma a pensarci è davvero impressionante la quantità e la qualità di risposte aggirate da Golem: dai Bolt alle Pyro, dagli Agony Warp alle Prismatic Strands.
    Schiva ogni removal di Bully salvo Journey ed il fatto che non sia prevenibile di Strands non è irrilevante: mi è capitato più volte che un player di bully con un buon board e una strands di troppo mi azzerasse i punti vita girando più volte senza perdere pezzi in combact.
    Molto Rilevante
    .
  • Vale 1
    L’ovvia ragione per la quale Geist vede gioco al posto di qualcosa in stile Stiched Drake è perchè richiede doppia rimozione per essere gestito e la seconda rimozione è rischiosa perchè potrebbe benissimo essere counterata in scenari favorevoli.
    Golem contro Boros Monarch assorbe 1 sola galvanica, contro Mbc e UB una sola removal o editto, nulla di più: contro questi mazzi è chiaramente inferiore al classico spirito.
    Rilevante
    .

UR Skred by carvs, 2nd Place Pauper Challenge 2 Febbraio

Crature: (16)
Faerie Seer
Spellstutter Sprite
Augur of Bolas
Ninja of the Deep Hours

Sorcery: (5)
Ponder
Preordain

Instant: (20)
Brainstorm
Counterspell
Deprive
Dispel
Skred
Lightning Bolt
Fire/Ice
Echoing Truth
Accumulated Knowledge
Tragic Lesson

Land: (19)
Ash Barrens
Evolving Wilds
Mystic Sanctuary
Snow-Covered Island
Snow-Covered Mountain
Sideboard: (15)
Echoing Truth
Electrickery
Gorilla Shaman
Hydroblast
Pyroblast
Spire Golem
Swirling Sandstorm

Se non siete troppo ortodossi ed il vostro piano è ribaltare il Mu contro Bully ad ogni costo vendendo l’anima al diavolo e sacrificando terreno in Mu come il mirror, Bx e Monarch, allora vi invito a provare Spire Golem fuori dal suo habitat naturale.