Top 5 Commons: Core Set 20 Edition

Top 5 Commons: Core Set 20 Edition

Articolo di Pietro Bragioto

Dopo l’enorme quantità di giocabili regalatici dallo scorso Modern Horizons, torniamo, come si suol dire, con i piedi per terra ed occupiamoci del classico set povero di gioie ma con piccole gemme nascoste.
Si sa che le espansioni ordinarie non regalano mai grandi gioie che la Wizard fa stampe per il formato solo da due mesetti, con un Core Set le aspettative sono solitamente sotto i tacchi per via della politica dei set base: carte semplici per introdurre i nuovi giocatori e nulla di stravagante o dalle meccaniche innovative.
Probabilmente non assisteremo a scossoni al meta del calibro di Winding Way e Arcuum’s Astrolabe, ma qualcosa potrebbe sorprenderci nei test: eccovi le novità che sono a mio avviso più promettenti e che potrebbero meritare una chance.

 

#5 Brightwood Tracker

Ennesima creatura verde che cerca di far value chiedendo in cambio uno sproposito di mana: chiamarla mana sink è un complimento troppo generoso.
Vivien Grizzly non mi faceva impazzire ma ha meritato la sua fetta di test prima di venire accantonato in Purgatorio; questo Tracker con il simbolino nero è più sinergico di un orso tra gli elfi, ma resta il fatto che compete nella curva a 4 con Lys Alana Huntmaster e che costa ben 6 mana per attivare il suo Impulse per creatura.

Non sono un sostenitore dell’archetipo, anzi ne sono un hater seriale; tuttavia penso a mente lucida questo concetto: gli elves-players inseriscono troppo spesso bomboli pesanti a caso affidantosi a Priest of Titania.
Vi confido un piccolo segreto.
Non potete sempre avere Titania attiva in campo.
Talvolta non la vedrete in mid-game e più di qualche volta avrà la scritta in testa parafulmine.
In quei casi avrete carte morte ed incastabili in mano o inattivabili in campo.

Hot Take numero 2, visto che mi sento in giornata: mettere carte fancy e costose in un mazzo per appagare il vostro ego e diversificarvi, non vi fa essere giocatori migliori, vi fa solo morire da eroi.
Per ogni volta che funziona facendovi sentire degli innovatori, ce ne saranno 3 dove vi sentirete un po’ stupidi: non sto dicendo che i silver bullet o le tech non sono efficaci, dico solo di non abusarne e di non giocare carte subottimali richiedenti una congiuzione astrale per performare a dovere.
A questo punto vi chiederete come mai vi ho messo in classifica una carta che svaluto.
Per avvisarvi del granchio che prenderete nei test!
E per riscaldarmi.

 

#4 Destructive Digger

Vi avviso fin da ora che questa carta potrebbe essere un altro specchietto per le allodole, ma non c’è nulla di meglio da inserire in classifica trattandosi di un Core set; per cui se siete interessati al competitivo skippate e passate oltre, altrimenti seguite i deliri del sottoscritto  sul “value” goblin.

Il mio delirio su questa carta è il seguente:
è possibile giocarla per far eventualmente value in un boros aggressivo dando l’opzione di piegare per 3 e di cominciare a stallare se la partita dovesse stallare?
Sacrificare qualcosa del tipo una Ichor Wellspring non mi sembra malvagio, ma quale build di Boros sana di mente la gioca più?
Giocarla in un Affinity vecchio stile per aggrare e far value quando il mazzo si inchioda?
C’è già Perilous Research e i più accorti hanno inziato a giocare carte serie in quel mazzo come Preordain: quando perfino il vate Francini comincia a giocare 2 Preordain nel suo Francinity, vuol dire che quella volta ci avevo visto giusto (https://www.daltenda.com/report-winner-pauperwar-2-affo-monsters/).
O semplicemente, che stiamo tutti impazzendo.
Forse in Affinity e Boros è ingiocabile am se vi dicessi: mono per di side in Goblin così contro Tron la tutoriamo di Goblin Matron ed incominciamo a scavare come pazzi per vedere Flaring Pain?

La carta è semplicemente un 3/2 a costo 3 che permette di pagare 3 solo una volta a turno per lootare: ben al di sotto del power level consigliato, siamo anche qui ai margini della giocabilità.
Capisco che all’inizio possano colpirvi dei deliri come quello sopra alla ricerca di un value che non c’è, ma siamo seri: questo goblin resta nel fanta-Magic.

 

#3 Healer of the Glade

Cominciamio col dire che stiamo ufficialmente entrando nella parte più seria dell’articolo, quella delle carte che potrebbero effettivamente essere giocate e che devono almeno essere provate.

Innanzitutto, un 1/2 a costo 1 non ha alcuna utilità in combact se non quella di tenere a bada Augur of Bolas o di scoraggiare una Quirion Ranger dall’ardore di attaccare: il body è inutile sul piano offensivo ma è sempre meglio di un misero 1/1 che sta sotto ad Electrickery.
Guadagnare 3 punti vita e mettere un 1/2 a costo 1 non è malvagio per una comune ma non sembra esattamente una carta che metteresti nel tuo mazzo in condizioni normali, e nemmeno nella tua side visto che il verde ha carte migliori per odiare Burn.
Dopo inquadramento negativo della nuova common, comincerò a spiegarvi perchè, a mio avviso, questa carta merita un test nel side di Elfi pur non essendo parte della tribù:

  • è una creatura:
    fatto molto rilevante quando stiamo parlando di un mazzo che gioca 8 Stampede-effect e dove qualsiasi creatura da hate è oro, prendiamo ad esempio carte come Spore Frog vs Aggro oppure Faerie Macabre vs Tron;
  • Elfi ha un brutto Mu da Burn:
    se i maghi rossi vedono una fonte di danno continuativa (FDC) in stile Ghitu Lavarunner o Thermo Alchemist tenendo nel contempo a bada i nostri payoff, per noi non c’è possibilità di vittoria.
    La situazione non può che peggiorare con carte come Martyr of Ashes o la classica Electrickery che i soliti spenti continuano a giocare solo contro di voi, visto che non si può utilizzare in casi come Stompy o RDW.
    Le partite che si vincono sono quelle dove si impone un sostanziale piano aggro oppure quelle dove lui non vede FDC rilevanti e si ritrova costretto a sparare le nostre minacce must-answer restando senza benzina per finirci.
    Per puntare a vincere queste partite servono carte come Hydroblast per counterare un botto o togliergli una FDC, ma Hydro è off color e splasharla in early solo con i Birchlore Ranger è chiedere troppo; se siete rimasti alla versione con Isola e Sylvan Ranger vi consiglio di tenerne sempre almeno due di side.
    Se decidiamo di accantonare Hydroblast per problemi di splash, rimane la via delle creature cheap che danno Lifegain: la sfida si restringe alla collaudata Essence Warden ed alla new entry.
    I pro di Essence Warden stanno nel suo essere elfo quindi sinergico col tribale, inoltre se giocata intelligentemente guadagna 1 o due punti vita nel turno in cui viene giocata e poi deve essere gestita dal Burn player pena snowball, quindi si beccherà un botto e, salvo Searing Blaze, avrà fatto una sforbiciata di minimo 4 punti vita; i contro stanno nel suo dover essere vista in early e calata a turno 2 o 3, mentre Healer of the Glade risulta migliore al topdeck o visto da uno Stampede-effect.

La sfida per lo slot di side anti-burn è apera e, anche se persalmente tenderei ad adottare la vecchia gloria, vi invito a provare la novità.

 

#2 Audacious Thief

Prima che inveiate dicendo che è un Phyrexian Rager scarso e che se si becca removal diventa un vergognoso 2/2 overcosted, vi rispondo con una semplice parola che spesso molti dimenticano, probabilmente perchè troppo skillati al fantamagic.
Snowball.

Nemmeno monarca è così spaventoso nelle giuste condizioni ed a volte è addirittura carta morta, ma ciò non significa che sia una meccanica scarsa, anzi meriterebbe di essere bannata dal formato per quanto mi riguarda e per l’orribile effetto sulla giocabilità meta-warpante.
Ma questa è un’altra storia e voleva solo essere un esempio esagerato.

Questo ladro splende quando non lo si può rimuovere, per esempio nel Mu contro Tron dove molte volte si rivelerà essere un piccolo monarca undercosted: notate bene che il suo effetto è anti-nebbia, in quanto non richiede di infliggere danno da combattimento in stile ninja, pesca semplicemente ogni volta che attacca.

Inoltre non è detto che contro i mazzi con delle removal sia inutile, se il nostro mazzo ha come piano quello di logoramento e scambio di risorse, l’avversario potrebbe essere sopraffatto da un Thief al momento giusto: sto parlando di mazzi come l’odiato MBC che tradda risorse nella speranza che l’oppo non gestisce la race di 2/2 o che quest’ultimo si inchiodi senza far value.

Non sottovalutate questa carta perchè il potenziale di snowball è concreto: la potrei vedere in MBC, anche la curva a 3 è piena, oppure sicuramente lo proverei nella side si un qualsiasi Bx come UB o BW Peste per il Mu contro Trono che è ormai tra i Tier 1 come conferma l’ultimo Paupergeddon di Pisa.

 

#1 Winged Words

Parto col dire che questa è la carta più promettente e che potrebbe addirittura divenire una stample da MD, dati i tempi di magra per i tempo.deck dopo la violenza dell’ultima Banlist.

Stiamo ovviamente parlando di Mono U Delver, visto che le altre versioni splashate in stile UR non giocano un numero apprezzabile di volanti e si sono spostate verso il Midrange facendo cadere definitivamente la maschera di tempo.deck.

Non penso ci sia bisogno di dirlo, ma questa carta pagata come una normale Divination non è accettabile e bisogna essere sicuri che la stragrande maggioranza delle volte sarà giocata come un pesco 2 a costo 2.
A questo scopo serve un numero consistente di volanti che in questo momento solo Mono U può fornire vedendo alcuni versioni con 12 fatine, uniamo questo al fatto che Gush non è più legale relegando Mono U ai Tier 2 o peggio, ed avremo un stampa sensata.
O un contentino.
Dipende dai punti di vista.

Ma non è tutto così bello come sembra, non vedo bene questa carta nella vecchia shell di Mono U con Delver, 8 fate, Golem e ninja come creature: ritengo necessario il pacchetto 12 fatine per rendere efficace questa carta perchè non è concepibile pagarla 3 in un generico MU.
Qui inziano i problemi perchè per mettere una nuova carta bisogna fare a meno di una vecchia e la shell che vi mostrerò non ha grandi spazi di modifica o slot flessibili.

Mono U Delver by PauloCabrar_Br (MainDeck Only)

Creatures (19)
Delver of Secrets
Faerie Miscreant
Faerie Seer
Ninja of Deep Hours
Spire Golem

Spells (19)
Preordain
Ponder
Counterspell
Mutagenic Growth
Snap
Lands (18)
18 Snow-Covered Islands

Orsù dunque, non c’è molto materiale questo giro ma le sperimentazioni sono aperte!
Buon test a tutti, lasciate i chiodi a chi di dovere.

Stay hungry, stay Pauper!