Report Top 4 Paupergeddon Pisa 2024: Franco Cicchini con Grixis Affinity

da | Giu 25, 2024 | Decklists, Report

Intro

Questa è la maxi-storia di come il mio Geddon cambiato, capovolto, sottosopra sia finito seduto su due piedi qui con te ti parlerò di ZioFrancone superfico dei Golden Pigs.

Arrivo al TPP con due ore di sonno, 80 minuti di ritardo del treno, il mignolo senza impronta digitale e Turbo Fog.
Sembra l’inizio dei sogni, non c’è niente di giusto, sembra l inizio perfetto. 2-0 in streaming , poi il tracollo.
Emotivo, mentale, fisico. Mi scombano, mi infettano e infine mi sponzano.

Pronto a droppare dal Paupergeddon, chiamo disperatamente l’ unica persona che mi può salvare. E come la fata turchina con Cenerentola mi dona una scarpetta di cristallo, con l unico avvertimento : “Fai piano bimbow”.

.

Grixis Affinity by Franco Cicchini, 3rd Place

Creatures (12)
Myr Enforcer
Refurbished Familiar
Kenku Artificer
Krark-Clan Shaman

Instants (11)
Galvanic Blast
Cast Down
Deadly Dispute
Reckoner’s Bargain

Sorceries (4)
Thoughtcast

Artifacts (10)
Blood Fountain
Nihil Spellbomb
Ichor Wellspring

Enchantment (2)
Makeshift Munitions
Lands (21)
Mistvault Bridge
Drossforge Bridge
Silverbluff Bridge
Vault of Whispers
Seat of the Synod
Great Furnace
Island

Sideboard (15)
Pyroblast
Red Elemental Blast
Blue Elemental Blast
Hydroblast
Negate
Gorilla Shaman
Krark-Clan Shaman

.

.

Per mio costume personale, ho aggiunto un isola base per darmi forza nei momenti più bui. Ma questo geddon senza la mia fata turchina Pietro Bragioto sarebbe potuto essere molto molto diverso.

Armato della nuovissima divisa dei Golden Pigs mi approccio quindi al sabato cercando lo stato mentale ideale per tenere botta due giorni a tirare galvaniche, dispute e oppressori.

N.B.: per tutti coloro che mi chiedono le sidate, dovete sapere che personalmente preferisco avere un’idea del piano che voglio sviluppare e agire di conseguenza, quindi mi dilungherò in quello piuttosto che nel compitino di fare side in-out

(n.d.r. siccome le sidate sono obbligatorie per i Report su Pauperwave, Franco ha delegato l’autore di redigere delle sidate di base per i mu incontrati durante il torneo. Dato che sono l’autore della lista e visto che è un caso eccezionale, ho deciso di accettare ma sia chiaro che ciò non è da replicare: non accetto deleghe di sidate per situazioni normali.)

.

.

Torneo

Turno 1: Bye

Bye guadagnato vincendo la lega locale Lega Pauper Basso Lazio di cui saluto tutti i membri e ricordo loro che l’umiltà è importante!

.

Turno 2: Walls Combo di Giacomo Stefanello

Lancio di Dado vinto.
Terra rosso blu tappata vai.
Lui foresta go.
Io krark-clan shaman.
Lui sbianca.
35 minuti dopo vinco 2-0 due partite fotocopia dove gestisco tutto il board stallando con vari kenku e sciamani.
Il piano è semplice, wrattare consistentemente e non sbilanciarsi mai.

Side In: 1 Krark-Clan Shaman, 3 Negate

Side Out: 2 Kenku Artificer, 2 Makeshift Munitions

Match: 2-0
Score: 2-0

.

Turno 3: Cawgate di Roberto Arfavelli

G1: lo inondo di value, il topo con la Spellbomb per gestire i suoi scarti e le Fontane è una combinazione troppo forte se condita da peschini ripetuti e munizioni in doppia copia.
Post side semplicemente non dobbiamo andare indietro, il suo mazzo fa solo Dust to Dust e guardiano con doppio Basilisk Gate di pericoloso. E comunque abbiamo risposte a tutto.

Side In: 3 Negate, 4 Pyroblast (queste ultime opinabili nella quantità)

Side Out: 2 Krark-Clan Shaman, 3 Nihil Spellbomb, 2 Galvanic Blast

G2: lo ruba di guardiano infatti.

G3: mulligo a 5, lui snap keep a 7.
Ho topo di secondo e Myr di terzo.
Tocca sperare in un miracolo.
Non troverà mai la terza terra in Brainstorm e Preordain e viene stompato in fretta da un secondo oppressore dalla cima.
Firmo la sleeve e vado a fumare contento di aver evitato la sponzata bianca.

Match: 2-1
Score: 3-0

.

Turno 4: UW Tribe di Marco Trivella

Mi chiamano in streaming, gioco contro Marco Trivella che ho avuto il piacere di conoscere venerdì mentre sbustavo collector di mh3 per tirarmi su di morale.
Mi aveva detto che giocava Tribe, ho pensato al più classico degli scherzi da bar.
E invece era vero.
L’avvertimento della mia fata turchina era di non fare piano.
Non voglio nemmeno commentare quella partita, potete rivederla dalle repliche dello stream. Ma 10 minuti dopo eravamo a fumare.

Non ho fatto piano evidentemente.

P.S. Marco fa poi nono per rating dopo aver perso le due partite in stream.
Non era l’eroe che ci meritavamo, era l’eroe di cui avevamo bisogno.
Non me ne vogliano tutti gli altri, per me è IL giocatore di questo torneo.

Side In: 1 Krark-Clan Shaman, 4 Pyroblast, 3 Negate

Side Out: 2 Kenku Artificer, 3 Nihil Spellbomb, 3 Myr Enfrcer

Match: 2-0
Score: 4-0

.

Turno 5: Grixis Affinity di Jacopo Varriale

La cosa di cui avevo più paura dopo la ponza.
Interminabili turni di puro value dove nessuno di tutti e due può uscirne perché tutti e due avete sette carte in mano e mille risposte e la skill del giocatore finisce per non contare più troppo e diventa una lotta al topdeck.

G1 facile dove lui mulla a 5, fa topo di secondo che io levo immediatamente costringendolo a fare dispute su una terra. La chiudo veloce non facendo mai piano.

Abbiamo un approccio diverso alla sideboard. Lui lascia Galvaniche per chiudere i game, io vado di full control con le Pyro, dato che entrambi abbiamo i Kenku ma lui ha cast with the Fire.

Side In: 3 Gorilla Shaman, 3 Hydroblast (opinabili con 12 Bridge ma Gorilla lo rispetto sempre)

Side Out: 2 Krark-Clan Shaman, 2 Makeshift Munitions, 2 Cast Down

G2: va a lui proprio per galvanica e munitions letale al turno x-mila.

G3: io parto forte gorillando fortissimo e durissimo, lui si rialza , ma sono sempre io l’ aggressore.
Al momento decisivo pesco l’unica Spellbomb lasciata post side che esilia il Kenku che mi avrebbe fatto tanto male e da lì vado a vncerla.
Ho sidato male, ho sculato, ho vinto.
Mi pare tutto ciò che un giocatore debba fare per fare top a un geddon.

Match: 2-1
Score: 5-0

.

Turno 6: Altar Tron di Gabriele Giglio

Sarò breve.
Ho pianto, ho pregato, ho chiuso gli occhi, ho vinto.
Non chiedetemi di rifarlo.
Don’t try this at home!

Side In: 3 Negate

Side Out: 2 Krark-Clan Shaman, 1 Makeshift Munitions / 1 Kenku Artificer

Match: 2-1
Score: 6-0

.

Turno 7: UB Fate di Fabrizio Campanino

Il mio avversario è uno famoso, Fabrizio Campanino, conosco il giocatore di fama, mi aspetto un match divertente.

G1: Sono goloso game 1 e tengo a mono terra on the draw. Non fatelo ragazzi. Mullate.
Quando scopro che lui gioca fate provo solo rispetto e stima per lui.

Side In: 4 Pyroblast, 1 Negate

Side Out: 2 Krark-Clan Shaman, 3 Nihil Spellbomb

G2: vado sottissimo con lui che casta 3 Lorien e mi palleggia.
Stavo per cadere, stavo per arrendermi, stavo per fallire.
Rassegnato pesco di turno. Topo.
Posso farcela. Lo spirito dei Golden Pigs è con me. Io sacerdote dell’Oubliette non farò piano e rialzerò questa partita.
5 o 6 topi dopo grazie a Blood Fountain, un buon numero di pesco due tra cui un bargain salva vita, e un kenku al bacio vinco un game scoppiettante.

G3: Dopo aver giocato male due game, mi concentro sulla birra che mi aspetta non appena quel game finirà. E non faccio piano.
Controllo il board, scelgo ichor wellspring come bersaglio di kenku visti i numerosi editti e rimbalzini, gioco pulito e pettinato, tacco punta e si va 7-0 day e vado a festeggiare.

Lascio alla vostra immaginazione la serata in Vettovaglie.

Match: 2-1
Score: 7-0

.

.

.

Turno 8: Ponza di Giorgio Venditti

Il mio avversario è un certo Giorgio Venditti, so tutto del suo mazzo dato che sono 3 giorni che lo sento parlare di quanto sia forte Ponza e che ha spaccato il formato.
A me purtroppo ha spaccato terre e non solo.

G1: lo vinco per un suo errore di giudizio a mio avviso, dove decidere di giocare intorno a una galvanica che potevo avere in mano, non giocando intorno allo sciamano già sul tavolo.
Un classico caso di gatto di Schrödinger, dove per decidere se il gatto è vivo o morto, ti lanci dal balcone.

Side In: 3 Negate, 1 Krark-Clan Shaman

Side Out: 3 Nihil Spellbomb, 1 Makeshift Munitions

Game 2 e 3 ho mangiato tanta di quella merda che ho chiesto al cameriere che passava di lì se c’era un po di pane per la scarpetta.
Very delicious.

Volevo spendere due paroline su quanto voglia bene a Giorgio, che è innanzitutto il fautore delle fantastiche camice dei Golden Pigs che abbiamo sfoggiato in questo weekend, ma anche una persona che, da quando ho avuto il piacere di conoscere grazie a questo giochino, mi ha sempre fatto un bene all’anima che è difficile da spiegare anche solo con un audio su Whatsapp.
Ti perdono per avermi sponzato cucciolo!

Vabbè, meglio contro Giorgio che contro un altro.
La giornata è appena cominciata. Ho tempo per finirmi di svegliare con della gustosa caffeina e della romantica nicotina.
Ritrovo la forza mentale del giorno prima e mi siedo al tavolo per il round 9 intenzionato a non fare piano.

Match: 1-2
Score: 7-1

.

Turno 9: Jeskai Ephemerate di Riccardo Baldo

Ogni volta che il mio caro amico Federico viene a casa mia e decidiamo di fare una lega su MTGO mi propone sempre Jeskai dicendo “ha vinto di qua, ha vinto di là, hai risposte a tutto, il mazzo è fortissimo”

Completamente d’accordo, ma se non gira è un chiodo, e se becchi uno con il pepe in culo che vuole vincere bene e subito probabilmente stai nel bagno a piangere.
Complice un suo mulligan a 5 game 1, le infinite blaste post side e la Munitions pescata quando lui aveva appena stabilizzato col mistico, mi alzo dal tavolo con la sensazione di aver appena commesso un misfatto.
Non ho fatto piano manco per sbaglio.

Side In: 4 Pyroblast, 3 Negate

Side Out: 2 Makeshift Munitions, 2 Galvanic Blast, 2 Krark-Clan Shaman, 1 Nihil Spellbomb

Match: 2-0
Score: 8-1

.

Turno 10: Jund Glee di Salvatore Chiavazzo

Le mie uniche informazioni su quel deck provengono dal signor Matteo Cirigliano, membro dei Golden Pigs e la persona che mi ha quasi spaccato la mandibola con un abbraccio, che mi dice che affinity sta tanto sopra nel mu.
Mi fido ovviamente, quindi non controllo nemmeno le liste di glee del TPP.
A cazzo duro. Mai piano.

G1: dura 35 minuti, board super stallati da crisalide per lui, e kenku sciamano e munizioni.
Capisco in quel game che il mio approccio deve essere uguale a quello adottato contro muri. Voa gli enforcer, controlliamo anche le transazioni bancarie del nostro oppo, mai rischi inutili.

Premessa: non ho testato il Mu, è una sidata di pregiudizio

Side In: 3 Negate, 1 Krark-Clan Shaman

Side Out: 2 Kenku Artificer, 2 Makeshift Munitions

G2: La seconda partita vado come un treno, voglio fumare prima della probabile win and in.

Match: 2-0
Score: 9-1

.

Turno 11: Mono Red di Daniel Adiletta

Potrebbe essere l ultima partita di una grande svizzera, potrebbe essere l inizio del declino.
Il mio avversario gioca il mazzo che odio di più nella storia del pauper.
Kuldotha burn con le granate goblin.

G1: Vinco il dado, penso a Braji e mi preparo per la guerra.
Game 1 me lo regala, non sparando i due botti letali che aveva in mano per paura di counterspell che ho sempre rappresentato in tutto il torneo, e non ho mai avuto nelle 75, e di bargain.
Mi da un turno, pesco bargain.

Side In: 1 Krark-Clan Shaman, 4 Hydroblast

Side Out: 2 Makeshift Munitions, 3 Nihil Spellbomb
(On the Draw ha senso levare Kenku e lasciare due Nihil come cibo per Krark e Dispute varie)

G2: Grazie del regalo, già che ci sono vinco anche g2.
Mullo a 6 apro due terre, Fontana, Topo, Hydro, Hydro.
Pesco Gorilla e lo sponzo.
Su un topo che si prende due bolt e viene saccato di Bargain ne ha abbastanza.

Non ho perso da smash questa volta,(per ora) sono in top!

Match: 2-0
Score: 10-1

.

Turno 12: Walls Cascade di Gabriele Borghetti

Round 12 possiamo pattare . Bravi tutti. Se vedemo tra un ora.

Annunciano la top. Dopo aver chiuso il day one primo in classifica, chiudo anche la svizzera primo.
Bragji, non ho fatto piano l’ho già detto?

Manca l ultimo step per asserire il dominio del binomio ZioFrancone + Braji-list.

Purtroppo, non mi dilungherò troppo sulla top 8, dato che non ho molto da dire. Ero distrutto dai 3 giorni bellissimi ma intensi, dalle poche ore di sonno, dallo sforzo mentale di dover contare l’affinità ogni partita.

Match: ID
Score: 10-1-1

.

Quarter: Glee Combo di Salvatore Chiavazzo

Ora so anche cosa fanno le sue carte.
 Non ho pietà. Non faccio piano. Poco da dire.
Una delle partite meglio giocate del torneo.
Tacco punta e si vola in top4.

.

Semi: Rakdos Burn di Filippo Pezza

Il mio avversario gioca rakdos madness.
 Quasi un incubo di match up.
Devo sperare e rubarla.

G1 ce l avevo quasi fatta, il mio cervello processa la race e sancisce con sicurezza che 13-8 sia uguale a 4 e io ho galvanica in mano.
Potrei dilungarmi in una dimostrazione matematica in cui vi spiego che il realtà 1 sia uguale a 0, ma ve la risparmio e lascio due righe bianche dove potete insultare il sistema scolastico italiano per questa lezione di matematica fallace.

Side In: 4 Hydroblast, 3 Negate

Side Out: 2 Krark-Clan Shaman, 2 Makeshift Munitions, 3 Refurbished Familiar (su questa sono in dubbio)

Game 2 lo troverete su OnlyFans sotto la voce “ZioFrancone perde da smash to smithereens”.
Spero che mi perdonerete se uso un’allegoria di ispirazione stilnovistica ma la sensazione è stata quella di “essere stati scambiati per orinatoi alla turca”.
Complimenti a lui per la vittoria del Geddon, meritatissima!

.

Conclusione

Volevo ringraziare alla fine di tutto la persona che rende possibile questo torneo ogni anno e il motivo per cui il Pauper esiste e continua a prosperare, Gianluca Boose.
Sei fantastico, ti si ama, grazie di cercare sempre di migliorare un qualcosa che è già stupendo.
E grazie infinite al tuo staff che rispecchia i tuoi valori e la tua bontà d’animo!

E con questo, il report del giocatore del Paupergeddon più vicino all’isola di Ponza si conclude. Spero vi siate divertiti e vi siate convinti che l’unica isola importante è quella base nel vostro mazzo.

Don’t touch my ding ding dong!
Don’t touch my tra la la!

Articoli correlati