Report Finalist Pauperwar 2019: Mattia Chang con Aura

da | Dic 18, 2019 | Report

Revisione a cura di Bragioto Pietro,

Intro

Ciao a tutti, sono Mattia Chang, giocatore della Lega Pauper Piemonte.
Ho iniziato a giocare a Pauper (e a magic) 5 anni fa con Aura, l’ho giocato un paio d’anni con qualche risultato ogni tanto alle tappe di lega, nel frattempo compravo e mettevo da parte le staple del formato in modo da poter montare i mazzi che in futuro avrei voluto giocare.

Successivamente ho iniziato a provare altri mazzi tra cui il buon vecchio Murasa Tron, l’ancor più vecchio Temur Tron, Affinity, RDW, White Weenie, Muri combo, UB delve, ecc. ecc.
Alla fine mi sono fermato sui miei nuovi pet deck del 2019: Familiar e Fishelbrand.

In vista del Pauperwar, devo decidere il mazzo da portare: Fishelbrand è decisamente fuori questione, divertentissimo da giocare, ma non vince abbastanza, Familiar l’ho giocato molto quest’ultimo anno, ma aspettandomi un meta pieno di Tron, UR e Boros Monarch, ho ritenuto di non avere la forza mentale necessaria per resistere a 7 turni di svizzera con un mazzo del genere.

Testo in lega due mazzi che penso possano dire la loro, ma che non ho mai giocato prima: Elfi e il sopracitato Boros Monarch, li porto a qualche tappa di lega con risultati altalenanti ed alla fine non mi convincono al 100%.

Decido quindi, due settimane prima del torneo, di rispolverare Aura, metto a punto qualche piccola modifica e partecipo alle ultime due tappe di lega chiudendo con un solido 3-1 entrambe le volte. Porto Aura anche al Team Trio del giorno prima, anche qui con un risultato finale di 3-1, motivato da questi successi, mi convinco che è la scelta migliore per il main event del Pauperwar.
.

La bestia

Aura by Mattia Chang, 2nd Place Pauperwar 15/12/2019

Creature: (14)
Slippery Bogle
Gladecover Scout
Silhana Ledgewalker
Heliod's Pilgrim

Enchantment: (29)
Utopia Sprawl
Abundant Growth
Unbridled Growth
Rancor
Ethereal Armor
Cartouche of Solidarity
Armadillo Cloak
Ancestral Mask

Instant: (1)
Fling

Land: (16)
16 Forest
Sideboard: (15)
Young Wolf
Standard Bearer
Dawn Charm
Nature's Claim
Flaring Pain
Gut Shot
Mutagenic Growth
Fling

.

Fornisco subito qualche spiegazione sulla manabase e sulla side.

Nelle liste online si trovano spesso mazzi che giocano Crumbling Vestige, Pianura, Khalni Garden e Blossoming Sands, le ho testate e personalmente posso dire che il rischio di aprire una mano con Crumbling Vestige + Khalni Garden + Utopia Sprawl è qualcosa che vorrei evitare, motivo per cui ho deciso di giocare una manabase ultra solida di 16 foreste e 12 incanta terra.

Mutagenic Growth è per rispondere ad effetti come Electrickery e Shrivel a costo 0.

Dawn Charm è una carta che ritengo estremamente valida per la sua versatilità: fa da nebbia contro i matchup aggro, countera una spell che mi targetta come per esempio editti o Fling e può rigenerare una creatura. L’ultima opzione serve raramente, ma ogni tanto capitano situazioni in cui torna utile.

Nature’s Claim vs Natural State.
Il primo spacca tutto, ma il secondo non fa guadagnare 4 vite all’oppo: decido di optare per il primo perché, nella maggior parte dei casi, un oppo che guadagna 4 vite non è un problema per Aura.
Ci saranno sicuramente situazioni in cui posso pentirmene, ma accetto il rischio preferendo la carta più versatile tra le due.

.

L’avventura

Arrivo al torneo con largo anticipo, do un’ultima controllata al mazzo e al foglio della lista per verificare che sia tutto in regola. Mi preparo mentalmente per il torneo, nessuna pretesa, voglio divertirmi e giocare al meglio delle mie capacità. Almeno con un mazzo veloce posso poi andare a vedere le partite dei tavoli alti tra un round e l’altro e imparare qualcosa.
.

Turno 1: Esper Familiars di Mauro Ghirardelli

G1
Il mio oppo mulliga a 5 e non trova le carte per fermare la mia race.
In totale il mio oppo ha giocato 2 isole, 1 palude, Nightscape Familiar, Compulsive Research che scarta Snap e Rain of Revelation.
Non vedendo nessuna carta bianca rimango perplesso e indeciso sulle sidate da fare: tiro a indovinare e spero che il mio oppo stia effettivamente giocando esper familiars.

Side in: +1 Fling, +1 Flaring Pain
Side out: -1 Cartouche of Solidarity, -1 Ancestral Mask

G2
Ci ho preso, ma sfortunatamente il mio oppo mulliga a 4 e di nuovo non trova le carte per fermare la mia race. Sconsolato dall’aver dovuto sconfiggere in questo modo il mio pet deck, chiedo al mio oppo la lista che gioca e ci confrontiamo sulle scelte della sua build.

2-0
1-0
.

Turno 2: Affinity

G1
Il mio oppo riempie il board con 3 4/4, Atog e Frogmite, io vedo il terzo mana con un turno di ritardo, casto Armadillo Cloak e sono costretto a tenere la creatura incantata in difesa, ma è troppo tardi, lui attacca con tutto, vado a 3 punti vita e mi finisce con Galvanic Blast.

Side in: +2 Dawn Charm, +3 Nature’s Claim, +2 Mutagenic Growth
Side out: -1 Fling, -1 Cartouche of Solidarity, -1 Unbridled Growth, -2 Ancestral Mask, -1 Rancor, -1 Heliod’s Pilgrim

G2
Partita tiratissima di race e controrace, vinco un turno prima che l’oppo mi chiudesse di danni.

G3
Un Nature’s Claim al primo turno per distruggere una terra artefatto lo rallenta appena il giusto per permettermi di chiudere una partita che avrei altrimenti perso.

2-1
2-0
.

Turno 3: Burn di Stefano Martini

Dopo un pranzo a base di pasta kithkin, tanti ciccioli e lambrusco, il torneo riparte.
Non avrei voluto giocare contro un compagno della LPP così presto, ma vista la quantità di Torinesi presenti in sala, prima o poi sarebbe successo.

G1
Una mia partenza non velocissima e soprattutto senza Armadillo Cloak permette al mio oppo di chiudermi al turno 5.

Side in: +2 Dawn Charm, +2 Mutagenic Growth
Side out: -1 Unbridled Growth, -1 Ancestral Mask, -1 Rancor, -1 Heliod’s Pilgrim

G2
Parto con il classico foresta Bogle, il mio oppo risponde con montagna Martyr of Ashes. In mano ho Dawn Charm, Utopia Sprawl, Foresta, Foresta, Ethereal Armor e Rancor. Anche giocando foresta, Utopia Sprawl, Ethereal Armor e Rancor, la mia creatura non avrebbe la costituzione necessaria a sopravvivere ai danni della martire. Decido quindi di incantare la creatura solamente con Rancor e aspettare il secondo mana bianco per poter tirare Ethereal Armor protetto da Dawn Charm. E così succede 3 turni dopo, topdecko il secondo incanta terra, gioco Ethereal Armor, il mio oppo sacrifica la martire rivelando 4 carte, e in risposta rigenero il Bogle con Dawn Charm. Il mio oppo, con ancora tutte le carte in mano, inizia a spararmi tutti i botti il più velocemente possibile, ma riesco a chiudere prima di lui.

G3
Il mio oppo parte con terra botto e terra Thermo-Alchemist, chiaro segno che non avesse né martire, né Electrickery in mano. Fortunatamente un Armadillo Cloak giocato al terzo turno mi porta a casa la partita.

2-1
3-0
.

Turno 4: UR Caco di Andrea Moretti

G1
Il mio oppo è on the play e mulliga, io on the draw vedo una mano con Foresta, Foresta, Abundant Growth, Abundant Growth, Rancor, Ethereal Armor, Armadillo Cloak.
Sperando che il mio oppo giochi un aggro non troppo spinto o che il mulligan lo rallenti, decido di tenere pensando di poter trovare una creatura entro il secondo turno, ma mi parte con isola innevata passo, non un buon segno.
Pesco il terzo Abundant Growth e vedo Silhana Ledgewalker come quinta carta del mazzo dopo due pescate di turno e tre Abundant Growth. L’oppo si tiene open di 3 mana, decido quindi di aspettare la seconda creatura e giocarne due in un turno solo.
La seconda creatura arriva al turno 5, ma il mio oppo in tutta la partita ha fatto solamente terra passo senza mettere nulla sul board.
Non essendo sotto alcuna pressione da parte sua, decido di aspettare ulteriormente. Verso il turno 9-10 vedo la terza creatura, il mio oppo è open di 7 mana, provo a giocarle.
La prima creatura viene counterata, la seconda anche, ma la terza passa. Un Armadillo Cloak e una Ethereal Armor con il mana che mi restava mi fanno vincere il primo game.

Side in: +2 Gut Shot, +2 Mutagenic Growth
Side out: -1 Fling, -1 Ancestral Mask, -2 Rancor

G2
Un Gut Shot su Spellstutter Sprite mi permette di far passare una Ethereal Armor a cui l’oppo non riesce a trovare risposta

2-0
4-0
.

Turno 5: Affinity Monsters di Riccardo Massobrio

Un altro compagno della LPP e mio compagno di squadra nel Team Trio del giorno prima. Inizio a preoccuparmi, è un ottimo giocatore di Affo Monsters e conosce il mazzo come le sue mani, no pun intended (Mass è noto per le sue mani smisurate ndr.).

G1
Decido erroneamente di tenere una mano senza incanta terra, ma con Armadillo Cloak in mano. Il mazzo giustamente mi punisce facendomi pescare Ethereal Armor, Ethereal Armor e Armadillo Cloak di fila, non vedo incanta terra e muoio sotto i danni di doppio Atog e Myr Enforcer.

Side in: +2 Dawn Charm, +3 Nature’s Claim, +2 Mutagenic Growth
Side out: -1 Fling, -1 Cartouche of Solidarity, -1 Unbridled Growth, -2 Ancestral Mask, -1 Rancor, -1 Heliod’s Pilgrim

G2
Tengo una mano a malapena accettabile, ma topdecko troppe terre di fila e muoio senza opporre una degna resistenza.
Tutto sommato ho tirato la prima cappella della giornata, ossia non mulligare in G1, al turno 5 e nei turni precedenti il mazzo non si è piantato da solo, nel complesso ero già soddisfatto di essere arrivato fin qui.

0-2
4-1
.

Turno 6: BR TortEx di Kosma Curci

Simpaticissimo giocatore contro cui ho già avuto l’onore di giocare nel Paupergeddon Milano del 2017 dove, con la versione Abzan, ha sbaragliato il mio Aura con un’inarrestabile recursion di Spore Frog e Qasali Pridemage. Non conoscendo la versione BR, penso preoccupato alle possibili sorprese che il mazzo possa nascondere tra main e side, ma lui mi rassicura dicendo che è un matchup assolutamente impossibile per questa build di TortEx.

G1
Tengo nuovamente una mano con 2 Foreste e 2 Abundant Growth, ma senza creatura. Passo i primi 3 turni a pescare e vedo Heliod’s Pilgrim. Non sapendo esattamente quali e quante removal giocava il mio oppo, decido di giocarla per cercare un’altra Abundant Growth e pescare ulteriormente per cercare una creatura con hexproof piuttosto che incantarla. Pesco la creatura che cercavo e la riempio di aure chiudendo così il primo game.

Side in: +2 Young Wolf, +2 Mutagenic Growth, +2 Dawn Charm
Side out: -1 Fling, -1 Unbridled Growth, -2 Ancestral Mask, -1 Rancor, -1 Heliod’s Pilgrim

G2
Kosma purtroppo mulliga a 5, io ho una partenza nella media e dal turno 3 mi tengo open di due mana per counterare un eventuale editto con il Dawn Charm che avevo in mano. Lui gioca un Crypt Rats ma, non avendo sufficiente mana nero, non riuscirà ad uccidere la mia creatura incantata ormai troppo grossa.

2-0
5-1
.

Turno 7: Burn di Stefano Gemelli

Mi fanno sapere che sono il primo per rating fra i giocatori a 15 punti, e che pattando la partita successiva sarei sicuramente in top8.
Lui primo in classifica a 16 punti, io terzo in classifica con 15 punti. Patta intenzionale e siamo entrambi dentro.

ID
5-1-1
.

Incredibile ma vero, la mia prima top8 ad un torneo importante. Gli altri giocatori vorrebbero splittare e andare a casa, ci penso un pochino. Sono venuto fin qui per divertirmi e imparare cose nuove, un’altra occasione per giocare contro giocatori di questo calibro tutti insieme potrebbe non ricapitarmi. Decido di giocare la top8.

.

Quarti di finale: UR Caco di Andrea Moretti

G1
Aspetto il mana necessario per tirare due aure in un turno solo, Ethereal Armor entra e il mio oppo non riesce a trovare una risposta.

Side in: +2 Gut Shot, +2 Mutagenic Growth
Side out: -1 Fling, -1 Ancestral Mask, -2 Rancor

G2
Vedo poche aure e lui mi mette subito pressione con fatina + doppio ninja. Mi vedo costretto a tirare un’aura prima che lui iniziasse a pescare 3 carte al turno, ma lui prontissimo con il counter in mano. 6 danni e 3 pescate al turno per lui e io al topdeck, non ho modo di recuperare questa partita.

G3
Gli metto subito pressione con un Ancestral Mask che passa e sono in netto vantaggio. Gioco una Gladecover Scout che lui countera con Spellstutter Sprite. Considerato il vantaggio sul board, decido di giocare Gut Shot sulla fatina in modo da evitare un’eventuale ninja che gli farebbe pescare. Concede poco dopo facendomi vedere 2 ninja in mano.

2-1

.

Semifinale: UR Caco di Nicola Marangoni

G1

Simile al G1 del round precedente, due aure che passano e l’oppo che non trova una risposta in tempo.

Side in: +2 Gut Shot, +2 Mutagenic Growth
Side out: -1 Fling, -1 Ancestral Mask, -2 Rancor

G2
Apro una mano con 2 Mutagenic Growth e 1 Gut Shot, tengo sperando che il mio oppo abbia Electrickery e Spellstutter Sprite in mano e non Counterspell o Echoing Truth. Casto Ethereal Armor che viene counterata dalla fatina, a cui rispondo con Gut Shot. Un paio di turni dopo un Echoing Truth mi rimbalza Ethereal Armor. Scelgo di rigiocarla il turno successivo, il mio oppo è indeciso se rispondere con Spellstutter Sprite o Electrickery.
Aspettandosi un altro possibile Gut Shot da parte mia, sceglie di giocare Electrickery, dove in risposta casto Mutagenic Growth. Il mio oppo non trova ulteriori soluzioni alla mia creatura incantata ormai troppo grossa.

2-0

.

Finale: UR Caco di Matteo Duchj

G1
Inizia la sagra del mulligan, io a 5 e Matteo a 4. Parto con il classico terra Bogle into terra Utopia Sprawl Ethereal Armor. Partita vinta, voi direte. Matteo non batte ciglio e inizia a contrattaccare con un danno di Augur of Bolas al turno.
Io da questo momento comincio a topdeckare solo più creature e terre, ma riesco a portare il mio oppo a 1 punto vita, da qui in poi Matteo riuscirà a giocare un chumpbloccante al turno mentre mi attacca di un danno alla volta con un’altra creatura.
Realizzo che ho una reale possibilità di perdere questa partita quando inizia a pescare come non ci fosse un domani tra Tragic Lesson e cantrip vari. Decido quindi di non attendere oltre e giocare i due Bogle che avevo in mano al momento, la prima viene counterata mentre la seconda passa.
Attacco poi con entrambe le mie creature e finisco col tradare una fatina per il Bogle, con lui che aveva ancora un Augure in campo.
Mossa sbagliatissima: sono a 7 punti vita, Matteo aveva messo un Fulmine in cima al mazzo con Mystic Sanctuary il turno prima, questo turno mi attacca di Augure, gioca il Fulmine che aveva messo in cima al mazzo il turno prima e mi chiude con un secondo Fulmine che aveva in mano, per un totale di 7 danni esatti.

Side in: +2 Gut Shot, +2 Mutagenic Growth
Side out: -1 Fling, -1 Ancestral Mask, -2 Rancor

G2
Continua la sagra del mulligan con entrambi che andiamo a 6. Tengo una mano monolanda ma con doppia Utopia Sprawl, gioco Silhana Ledgewalker ed una Ethereal Armor che viene prontamente counterata. Pesco la seconda foresta e con 4 mana casto la seconda Ethereal Armor, che Matteo countera tappandosi out e facendo passare una più problematica Ancestral Mask.
Cerca di nuovo di recuperare la partita allo stesso modo di G1, ma non riesce a trovare un numero sufficiente di volanti per stallare la mia race.

G3
Matteo mulliga di nuovo a 6, ma parte lui e una Spellstutter Sprite sulla mia Utopia Sprawl mi rallenta troppo. Ho in mano Mutagenic Growth, Armadillo Cloak e Ancestral Mask, aspetto di avere 6 mana per tirarle entrambe nello stesso turno, oppure aspetto Ethereal Armor e 4 mana per tirare quest’ultima insieme ad un’aura a costo 3.
Non succede nulla di tutto questo e inizio a topdeckare solamente creature. Avendo in mano Mutagenic Growth, decido di giocarle tutte e attaccare nel frattempo, riesco a portarlo a 1 punto vita ma non è abbastanza, Matteo vince attaccandomi di ninja e chiudendomi di Fire, gg.

1-2

.

Dopo questa intensissima giornata ripenso a tutto quello che è successo: mi sono divertito un sacco e ho imparato tante cose nuove, ma c’è molto spazio per migliorare.
È stata la mia prima top8 ad un torneo importante, merito anche dello slalom incredibile tra i matchup negativi e dalle poche volte che il mazzo si è piantato da solo come spesso tende a fare. Spero solo non sia l’ultima.

Mi scuso se in questo report ci fosse qualche imprecisione su come sono andate le varie partite: purtroppo dopo la finale ho lasciato incustodito i fogli in cui mi sono segnato le vite e vari appunti su situazioni di gioco importanti, e non li ho più rivisti.

Voglio ringraziare tutti i miei compagni che fino all’ultimo mi hanno sostenuto e hanno tifato per me.
Grazie a tutti gli avversari che ho affrontato sia sabato che domenica, ho imparato molto da tutti voi.
Grazie anche a Bombo e a tutta la LPE per l’ospitalità e per aver organizzato l’evento, ci rivediamo a Torino!

Ed infine, grazie a tutte le persone che ho incontrato e conosciuto, siete una community incredibile.