Inside the Challenge #63: Bullying the Fae

da | Feb 17, 2021 | Game Analysis

I Numeri nudi e crudi

Sabato 13 Febbraio

  1. Muri (LiturgijskaKnjiga 8-1)
  2. Bully (Mogged 7-2)
  3. Familiar (saidin.raken 6-2)
  4. Affinity (_against_ 5-3)
  5. Bully (Haziel_Dagaz 5-2)
  6. Cascade (Geme 5-2)
  7. UR Fae (BeReborn 5-2)
  8. Cycle Storm (tvdybgggh 5-2)
  9. UR Fae (cicciogire 4-2)
  10. UR Fae (Mikhathara1994)
  11. Cascade (_Shatun_)
  12. Jeskai Ephemerate (Kirblinxy)
  13. UB Fae (vlaprohor)
  14. UR Fae (msskinbolic)
  15. Affinity (hellkito)
  16. Mono B (GLNemesis)
  17. UR Fae (Brivenix)
  18. Peste (Ravager.pe)
  19. Peste (SinkholeCAM)

Domenica 14 Febbraio

  1. Bully (Mogged 8-1 Split)
  2. UR Fae (marduscout 7-2 Split)
  3. UB Delver (Brivenix 7-2)
  4. UB Delver (Modern_Monkey 7-2)
  5. Aura (vanicka 6-2)
  6. Bully (ziofrancone 6-2)
  7. Cascade (albertoSD 5-3)
  8. UB Delver (Darthkid 5-3)
  9. Burn (Mcleskey 5-2)
  10. UB Fae (Mamah)
  11. UB Fae (Butakov)
  12. Cycle Storm (TomatoCheese)
  13. Burn (VianLie)
  14. UB Fae (Beicodegeia)
  15. Cascade (Good_Game)

Considerazioni varie ed eventuali

Ieri abbiamo assistito a quella che, da quel che ricordo, è stata la banlist più corposa della storia di Magic, il Pauper non è stato toccato nonostante varie anime della community fossero abbastanza accese nel richiedere un’azione decisa contro la meccanica monarca e le terre di trono in primis.

Nulla è cambiato nella banlist del formato.
Aldilà delle mie e delle vostre opinioni l’analisi settimanale recita questo:

  • Tron totalmente assente nei top-performer, non solo dalle top ma anche dai player che fanno terminato la svizzera con un record di X-2 o migliore;
     
  • Performance mostruosa di Bully che riveste il ruolo di predatore di Fatine, nonostante l’esigua fetta di metashare le winrate media di questo weekend è sopra il 60%;
     
  • Fatine solida realtà difficile da debellare e presenza costante nelle top, considerando sia la variante UR che quella UB ed accorpando anche UB Delver, i cosidetti Ux deck restano una sicurezza quando si parla di posti nelle top.
    Parlando delle loro Win % la solidità viene meno perchè i numeri ballano da weekend a weekend e a seconda di come la versione specifica si interfaccia al meta di quella Challenge.

Il mazzo del weekend: abbiamo già parlato svariate volte di Bully e delle sue scelte di main per cui, come faccio sempre più spesso ultimamente, non farò un’analisi a tutto tondo perchè potrebbe essere ripetitiva ma mi dedicherò al cherry-picking ossia punterò alla ciliegina sulla torta e non sulla torta stessa.

Ho visto quasi tutte le liste recentemente che giocavano con lo split 3 Monarchi e 1 Guardiano: pur ammettendo il fatto che monarca sia una meccanica davvero capitalizzata e ben protetta in questa shell, Guardiano è fondamentale contro gli Ux based come contromisura alle loro maggiori wincondition ossia ninja e monarca, oltre a fornire un clock inesorabile salvo 1x randagi di Agony Warp.
Guardiano è una specie di assicurazione sulla vita mentre monarca spesso risulta troppo rischioso nel Mu contro fate per correre il rischio di vederne 2 in mano: per questo penso che lo split 2-2 sia al passo con i tempi, lo stesso Mogged, back to back finalista con Bully, ha cambiato la lista dal Sabato alla Domenica aggiungendo un guardiano.

Parlando della side di bully solitamente esistono 2 vie: equilibrata o anti-Tron.
Mogged ha scelto una via di mezzo con 4 Pyro e 4 Cleansing Wildfire preferiti alle solite Molten Rain probabilmente perchè contro Cascade vengono castate già di secondo andando a nullificare il ramp dei loro 8 incantesimi costo 1, liberandosi dell’ingombrante doppio costo specifico di Molten che non ho mai gradito, doppio rosso che lascia aperta la possibilità di non riuscire a castare lo slando sempre in curva, possibilità accresciutosi con i 4 Acid-Moss nella main di Cascade ormai stabile Tier 2 del formato.

MU Sabato, Mogged 7-2:
Mono B 2-1
Elfi 2-1
Cascade 2-0
Cascade 0-2
Burn 2-1
Affinity 2-0
Q: Cycle Storm 2-1
S: Familiar 2-0
F: Muri 0-2

MU Domenica, Mogged 8-1:
UR Fae 2-0
Cascade 2-0
UB Delver 2-0
Burn 2-0
Cascade 2-0
UR Fae 2-1
Aura 0-2
Q: UB Delver 2-0
S: UB Fae 2-0
F: UR Fae Split


Finalmente il signor Weber, uno dei 4 Imperatori del Pauper brasiliano, è riuscito a raggiungere la top 8 di Challenge con il Jeskai Affinity di cui tanto ama streammare le leghe!
Il mazzo una volta ingranato è una macchina con un’oliata card-engine che pesca a più non posso proponendo board ingestibili o un one-shot di Atog-Fling con una tenuta nel mid game invidiabile.

Il problema di questo archetipo non sono tanto i vari Mu ma quella clausola “una volta ingratato” visto che l’instabilità della manabase soprattutto per quanto riguarda i vari colori che hanno solamente 9 fonti stabili tranne per il bianco avente la mono-pianura.

L’archetipo si conferma il peggior nemico di se stesso morendo da solo o avendo partenze troppo a rilento per la maggioranza dei Mu a causa del color screw, data la nutrita card engine dove ben 2 Of One Mind e 2 Witching Well affiancano l’ammancabile set di Thoughtcast, fare qualche taglio per migliorare le fonti per ogni colore inserendo delle Thriving-Land o aggiuntive copie di Compasso.

Alla fine sta sempre al pilota la scelta cruciale: “quanto matto lo vuoi il tuo cavallo?”.

MU:
Muri 2-1
Cascade 2-1
UR Fae 2-1
Burn 2-0
Cascade 0-2
Bully 0-2
Q:Bully 2-0
S: Muri 0-2


In Jeskai Ephemerate è preferibile non giocare Journey per massimizzare i target di Bolas e di Archeomante, oltre al banale fatto che costa 2 e non 1: ora le fonti innevate con le nuove snow-land non sono più un problema e Skred sarà sempre full power dandoci di fatto una rimozione ad un mana per quasi tutti i target nel mid game.
Ovviamente in tutto ciò è quasi d’obbligo rinunciare alla bounceland, utili se non fondamentali in questo genere di archetipi ma nemiche giurate dello snow-count per Skred.

La lista è abbastanza base senza piano mill, lifegain e effetti resurrezione di main, affidandosi unicamente ai loop di Bolt in faccia per chiudere: i lifegain servono per impedire che oppo accumuli botti in mano per chiudere il game in G1, considerando che i Boros Monarch sono praticamente estinti e sperando di far lo slalom di Burn può avere senso trascurare questo accorgimento.

MU Jeskai Eph. 4-2
UB Delver 2-0
UR Fae 1-2
UB Fae 2-0
Burn 2-1
Cascade 0-2
Burn 2-1


Anche qui facciamo un po’ di cherry-picking: parliamo di un player, ossia TomatoCheese, che ha fatto una storica top 8 al Super Qualifier con Cycle Storm ed ora ribadisce che l’archetipo possa dire la sua finendo 5-2 ad una Challenge.

Rispetto alla lista quadrata del SuperQ notiamo varie migliorie che hanno raffinato la lista:

  • Faithless Looting in 1x al fine di dare consistenza alla scombata in abbondanza di mana riducendo le fizzate essendo di fatto un pesco 4 scarto 4, entrato come split con il ciclante più scarso ossia il minotauro che non può essere ciclato col mana nero;
     
  • Gutshot in 2x di side visto che ha il pregio di uccidere le Stutter a 1 su Song “gratis” senza dover spendere il prezioso mana rosso come nel caso di Pyroblast, oltre ad evitare sninjate di secondo o partenze nuts di elfi;
     
  • Death Denied 1x di side, vista già in altre liste come mono copia di Main ha lo scopo di non far fizzare malamente quando siamo in abbondanza di mana.

Le modifiche di side sono state fatte riducendo le copie di Pyro, Deliverance e della Geothermical: un’opera di raffinazione che non posso fare a meno di apprezzare.
 

MU Cycle Storm 5-2:
Stompy 1-2
Cascade 2-0
UR Fae 2-1
Bully 2-1
Goblin 2-0
Tron 2-0
Black Burn 2-0


Non voglio analizzare la lista ma mi sento in dovere di constatare che 3 Challenge vinte in 3 mesi dallo stesso player con Muri è impressionante, ancor di più se si considera che il player in questione

LiturgijskaKnjiga abbia partecipato a meno di metà delle Challenge disponibili!

Questo fatto è in netto contrasto con un Muri quasi totalmente assente nel meta odierno dove i player preferiscono giocare la meccanica Cascade appoggiata a Utopia Sprawl, Wild Groth ed Arbor Elf per l’early game.
Alla base di questa scelta vi è probabilmente la convinzione che Muri sia più instabile e predabile da Fatine, ma vedendo per la terza volta Muri vincere una challenge mi viene da chiedermi se l’archetipo non sia ingiustamente trascurato dalla playerbase oggigiorno e se la sua misera metashare non rifletta appieno le sue potenzialità.

MU Muri Cascade 8-1:
Burn 0-2

Tron 2-0
Cascade 2-0
UB Delver 2-1
Tron 2-0
Cascade 2-1
Q: UR Fae 2-1
S: Affinity 2-0

F: Bully 2-0


Angolo delle Dichiarazioni

“Vorrei ringraziare Pietro Bragioto aka il miglior deckbuilder Pauper del Sud America, per avermi consigliato sul deck e sulle scelte di side.
Inoltre, vorrei ringraziare tutti i giocatori di Tron per il fatto che a San Valentino non abbiano acceso il computer, grazie di cuore.”

ziofrancone aka Franco Cicchini
Top 8 Challenge Domenica 14 Febbraio


“Dichiaro che è stato molto interessante fare top 4 in streaming su Twitch con una versione nuova di un mazzo consolidato.
Giocare e parlare in inglese insieme non è per niente facile. Streammare è stato divertente e penso lo rifarò in futuro.

Il mazzo è onesto, tagliato Delver perché vs fate e Bully non è forte anche se in certi matchup l’avrei voluto (Ponza e Tron).

Comunque la lista mi sembra il miglior Monarch.deck a base Ux in questo momento, anche se probabilmente la versione con le fate ha qualcosa in più

P.s. ho provato sia Recoil sia Behold e entrambe sono un no.”

Modern_Monkey aka Manzari Francesco
Top 4 Domenica 14 Febbraio