Inside the Challenge #47: Chiacchericcio in Sottofondo

da | Ott 20, 2020 | Game Analysis

Articolo di Bragioto Pietro,

I Numeri nudi e crudi

Sabato 17 Ottobre

  1. Familiar (GutoCmtt 8-1)
  2. Tron (Heisen01 7-2)
  3. Tron (kasa 6-2)
  4. Goblins (msskinbolic 5-3)
  5. UB Faeries (kthanakit26 5-2)
  6. Tron (Hampuse1 5-2)
  7. Boros (_Batutinha_ 5-2)
  8. Boros (bilster47 4-3)
    .
  9. Stompy (SacredDevil 4-2)
  10. Burn (JuaKi)
  11. UB Faeries (mariogomes097)
  12. UR Faeries (dragon7k)
  13. Tron (SanPop)
  14. UB Faeries (Venom1)
  15. Bully (spartano)


Domenica 18 Ottobre

  1. Tron (kasa 7-2)
  2. Aura (Mathonical 7-2)
  3. Aura (rEPTILIUM_ 6-2)
  4. UB Faeries (Lordzedane 5-3)
  5. Burn (JuaKi 6-1)
  6. UR Faeries (TopGrinder 5-2)
  7. Stompy (kaikalbuquerque 5-2)
  8. Boros (lindoso01 5-2)
    .
  9. Familiar (Alleyezonme 4-2)
  10. UB Faeries (roter_Erzengel)
  11. Tron (Tinkmaster)
  12. Boros (Bedell)
  13. Affinity (LuckyOnline)
  14. Burn (Oderus Urungus)
  15. Stompy (Liv_One)
  16. Stompy (Patxi)
  17. Stompy (SacredDevil)
  18. UB Faeries (pokerswizard)



Considerazioni varie ed eventuali

Oggi non vorrei parlarvi del meta, un po’ perchè sono di cattivo umore a questo riguardo dopo la settimana scorsa, un po’ perchè la situazione ormai è chiara ai più e non vorrei risultare ripetitivo; perciò mi soffermerò a speculare sui qualche dettaglio che trovo interessanti delle liste in cima alla competizione di questo fine settimana.

Kasa, un nuovo eroe jappo del weekend con un primo ed un terzo posto nelle due Challenge, unica macchia, se così si vuol definire, alla sua performance è l’essersi avvalso di un Confidente Oscuro ossia di un trittico sempre con meno predatori.
Il main ha qualche mono per in più del normale ma nulla di stravagante e l’unica cosa già vista della side è Volcanic Upheaval ossia uno slando instant a costo 4 pensato per dar man forte nel mirror o in MU come Familiar.

Sono un gran fan dei silver bullet instant ed ho fatto, come molti appassionati di Tron o tutoraggio, le mie ricerche sui più malati instant da tutorare di Teachings e questo slando non mi convinse all’epoca come non mi convince ora perchè semplicemente non è il silver bullet che risolve la partita se tutorato rispetto ad altre opzioni.

Mi dà il gusto della tech overwin: se sei in una situazione di vantaggio con Tron vai a prendere di Teachings dei counter o dei blinkini oppure altri Teachings per soffocare lentamente l’avversario, non vai a prenderti uno slando facilmente traddabile da un counter e che risulta orribile valorizzando eventuali crop o flicker avversari altrimenti stagnanti.

Attenzione: non sto dicendo che gli slandi contro Trono sono scarsi ed uno specchio per allodole perchè l’archetipo senza mappa è molto attaccabile da questo fronte scoperto, semplicemente non sposo l’idea di uno slando silver bullet di side per il mirror che mi occupa lo spazio che potrebbero avere tech come Mournwhelk, ossia la viscida lumacona che sta fuori da pyro, fa virtualmente vantaggio e valorizza i blinkini.

Se per qualsivoglia ragione un Tron player dovesse schifare il lumacone o copie di Dinrova nella side e volesse adottare la strategia slandi, consiglio non mettere Volcanic Upheaval in mono per, bensì di adottare una delle seguenti tre opzioni in 2x o addirittura in triplice copia se dovesse trovare lo spazio:

  • Cleansing Wildfire: l’alternativa più economica sul mercato, pseudo-slando con l’upside di ciclarsi non andando a pesare in tutti quei casi dove la partita ha già raggiunto una situazione dove slandare non è più una buona strategia.
  • Stone Rain: spaccaterra per antonomasia, semplice e senza doppi costi.
  • Reap and Sow: sicuramente più oneroso in termini di costo degli altri ma con il grande vantaggio di tutorare terra ed aiutarci a chiudere Trono nell’evenienza, scenario sicuramente frequente.

Anche se molto lontano dalla via dei combo puri, Familiar si conferma un mazzo con le carte in regola per giocarsela dal meta e poter insidiare Tron; detto ciò, quello che salta subito all’occhio di questa lista è il mono per di Bonders Ornament di main, probabilmente entrato al posto della terza Deep in qualità di tech.

Capisco il non volere dare valore ad eventuali Bonder avversari di Tron o Boros ma Deep in questo archetipo mi è sempre sembrata la carta che potesse far cambiare marcia all’archetipo nei Mu grindy e Bonder vorrebbe andare ad influire proprio in quei MU se si trascura il piccolo effetto ramp che fornisce, non riesco davvero a capire come possa vincere il confronto che porta allo split.

Un altro punto a sfavore del monarca artefattoso è che Familiar normalmente non finisce mai la benzina e del quarto turno in poi continua a pescare non-stop e fare questa funzione a 4 mana ogni turno per una carta mi sembra un piano subottimale un archetipo con un motore di pescata molto più efficiente di così.

Riuscire ad invalidare i Bonder del Trono di turno mi sembra un’ottima cosa ma non sono del tutto convinto che il mazzo ne abbia realmente bisogno perchè il piano continuare a pescare alla ricerca di familiar, Counter ed infine della combo completa, mi sembra un ottimo piano se dall’altro lato del tavolo è presente il malfamato artefatto, almeno di main, visto che di side possiamo sidarci contro Nature’s Chant.


 

Ho qualche piccola riserva sulla manabase ma finalmente compare un main di Aura buildato a dovere!
Nessuna scelta fancy come Aura Gnarlid, Trascendent Envoy, Kruphix’s Insight, Lifelink oppure Sentinel’s Eye: quadrato al punto giusto con le Ram Through salite a 3 per la massiccia presenza dei Troni ai tavoli alti e la mono Heliod’s Pilgrim come collante a riempire il restante.

Ormai il riuscire ad insidiare Trono di main è un must per un aggro e l’effetto Fling è sicuramente il modo più efficace di uscire da un Fog Lock; aura potrebbe essere considerato una sorta di glass cannon ma se le side avversare non sono preparate e noi, a nostra volta, siamo settati contro Tron, potrebbe essere la scelta giusta in questo meta se si vuole giocare aggro, considerando i suoi Mu positivi contro Boros e UB Faeries.

Rimane l’unico aggro, oltre ad Affinity a poter giocare una side virtualemente pentacromatica andando ad inserire counter come Pyroblast e Dispel oppure tech come Flaring Pain alla sua massima efficacia strorica vista la crescente diminuzione di rinoceronti in meta mentre le Moment’s Peace e le Strands sono davvero molto presenti: questa opportunità della side con infinite possibilità offre una concreta speranza contro il fog lock.