Inside the Challenge #37: the American Spice

da | Lug 28, 2020 | Game Analysis

Articolo di Bragioto Pietro
Revisione di Andrea Maestroni,

I Numeri nudi e crudi

Sabato 25 (51 Player)

  1. UR Faeries (Lavaridge 7-2)
  2. Tron (SanPop 6-3)
  3. Tron (Heisen01 6-2)
  4. Monarch Tron (Mathonical 6-2)
  5. Stompy (SacredDevil 5-2)
  6. Tron (Hampuse1 5-2)
  7. Affinity (kaldarian 5-2)
  8. Stompy (bnpbnp 5-2)
    .
  9. Tron (Calpine 4-2)
  10. UB Delver (Hamuda)
  11. Stompy (Ixidor29)
  12. Boros Monarch (senpai-cba)
  13. Tron (hoku-hawkman)
  14. Bully (jpvasku)
  15. UR Faeries (Rolister)
  16. Bully (unicornparadise)
  17. UB Delver (Mikhatara1994)

Credits to SacredDevil & Mathonical


Domenica 26 (73 Players)

  1. Aura (Corran62 8-2)
  2. UB Delver (ManuGodineau 7-3)
  3. Boros Monarch (Leobertucci 7-2)
  4. Bant Blink (Entropy263 7-2)
  5. Affinity (Xwhale 6-2)
  6. Heroic (DatabaseError 6-2)
  7. Boros Monarch (lindoso01 6-2)
  8. UB Delver (leclairandy 5-3)
    .
  9. Bully (_sphinx_luis 5-2)
  10. Boros Monarch (SickWorld)
  11. Stompy (atams)
  12. Burn (Ely_Silva)
  13. Slivers (JoaoPurga)
  14. Tron (A_AdeptoTerra)
  15. Mono U (JherJamesB)
  16. Boros Monarch (Timr0d)
  17. Aura (swiftwarkite2)

Credits to Hellsau


Considerazioni varie ed eventuali

Due mondi, due misure

In questo weekend è quasi impossibile guardare i dati delle 2 Challenge e non notare l’abissale differenza fra i grafici e le top delle due giornate: sembrano quasi due mondi diversi!
La differenza che spicca sulle altre riguarda la presenza e la winrate di Tron: dai ben 6 Troni nei migliori performer con un record finale di X-2 o superiore del primo giorno al misero mono Adepto a rappresentare il trittico nella Top16 domenicale, da un arrogante 57% di winrate ad un preoccupante 40%.
Boros Monarch ha la tendenza inversa, mazzo in sordina nella Challenge di sabato prima di avere una vera e propria esplosione domenicale dove praticamente si prende la fetta nei top performer occupata 24 ore prima dal trittico.

Lungi da me fare generalizzazioni o osservazioni grossolane, ma ho rimandato il più possibile questa considerazione finché i dati non l’hanno ribadita più e più volte: la Challenge del sabato ha tratti europei mentre la domenicale è squisitamente americana.
Ho notato, anche dall’esperienza in altri TCG ultimo tra i quali Runeterra, che gli europei prediligono la solidità abbinata spesso ad un tocco controlloso, mentre gli americani spesso vanno dritti senza troppi fronzoli con mazzi lineari o comunque particolari ma sempre sul versante aggressivo.

Parliamo di un meta che mai come questa volta è così esplicito. Nella Challenge EU del Sabato notiamo:

  • Dittatura del trittico con le suddette 6 copie in top 16;
  • Tutti archetipi previsti ai piani alti;
  • Boros tenuti a freno.

Il giorno dopo in orario americano la situazione è ben diversa:

  • Trittico quasi scomparso ai piani alti, singolare che l’unico Tron player in top 16 sia un Challenge grinder europeo;
  • Archetipi poco attesi in alto con Aura che vince il tutto e la comparsa di Pisellini e Slivers;
  • Boros rivitalizzato a predatore del meta lineare.

The American Spice

Qualche perla dalla Challenge in orario americano per voi e famiglia, non sono per forza liste di archetipi sconosciuti ma rivisitazioni spicy di archetipi non proprio in pole position per un buon piazzamento.

La più grande pecca di Bant Blinkini è l’assenza delle Pyroblast di side e delle eventuali hate card rosse in stile Electrickery, tuttavia rispetto alla controparte Jeskai ha un Mu molto più favorevole contro Aggro e Burn grazie al piano nebbie e lifegain anche se perde parecchio terreno contro Tron ed è proprio per questo che è geniale da giocare nella Challenge americana dopo che i Tron player hanno messo tutto a ferro e fuoco il giorno precedente.
L’altro tallone d’Achille del mazzo sono i mazzi a base verde che non siano Affo e Stompy: Slivers ha Bladeback Slivers che non counterato la porta a casa da solo, Elfi è il mazzo intenibile senza removal per definizione e Muri Combo lo segue di poco dietro.

Bant ha i suoi pro e i suoi contro, ma nel meta specifico della domenica, dove i mazzi lineari abbondano ed i troni vengono meno, è un’ottima scelta per quei pochi eletti che lo sanno giocare a velocità supersonica (soprattutto nel Mu contro Boros che spesso termina con lui che si milla come spesso dice Entropy, creatore dell’archetipo, che ci regala una build raffinata e tunnata che vi cosiglio senza modifiche).

.

Da profano farei le seguenti osservazioni su questa versione di Pisellini aka Mono W Heroic:

  • Kor Skyfisher può aver senso per fare landrop di terzo turno e tenersi open di un mana per protezione o aura eventuale, tuttavia sono dubbioso se sia meglio di Seeker of the Way in questo contesto;
  • Cho-Manno’s Blessing esclusa mi sembra un’eresia ed una concessione troppo onerosa per spostarsi sull’economicità giocando da Tribale Costi 1;
  • Stave-Off è un interessante metacall visto che può essere usata in stile Viticci per impedire la blinkata all’avversario con Tron oppure con un Ephemerate.deck qualsiasi, tuttavia rispetto al più usato Emerge Unscathed perde potenzialità sul piano aggro;
  • Double Cleave ruba le partite ed è un ottimo piano per accorciare la race di minimo un turno, tuttavia non trovo il senso di splittarlo in un mazzo quadrato e lineare con la monocopia di Journey MD, carta che vedo da side per l’archetipo in questione: personalmente giocherei il 2x MD di Cleave se volessi adottare quel piano.

.

Aldilà di alcune scelte fancy e discutibili come giocare meno di 4 Bladeback Sliver di main in questo meta di mazzi blink, ritengo che slivers abbia ricevuto dalla stampa delle Thriving Lands un boost notevole che potrebbe essere abbastanza per il salto di qualità visto che ora può splashare abbastanza solidamente il rosso ed avere un out al fog lock, un imperativo vista la dipartita attesa ma non arrivata di Tron dai piani alti post ban di mappa.
Concludo con due parole: Bloodfire Dwarf!


Angolo delle Dichiarazioni

Sulla lista poco da dire: oltre che chi dice che Crop è una brutta carta è un co****ne.
Trono post ban rimane comunque abbastanza solido da piazzare una cosa come 4 player in top8.
Peccato aver perso la finale di tempo… una cosa abbastanza imbarazzante.
Chi di spada ferisce di spada perisce!

SanPop Aka Edoardo Santullo
2nd Place Challenge 25 Luglio