Carte a Processo: Episodio 2

da | Apr 26, 2020 | Senza categoria

Articolo di Bragioto Pietro,

Secondo episodio della serie di “Carte a Processo” uscito prima del previsto perché le carte meritevoli di giudizio sono più di quelle che mi aspettavo e a causa quarantena.
Una ulteriore introduzione ad una serie freddamente tecnica come questa è superflua e puramente ornamentale come questo paragrafo introduttivo a scopo squisitamente grafico per staccare l’immagine a cima pagina dal primo Titolo.
Enjoy!

 

#4 Scattershot in Tron MD

L’ultima Challenge domenicale è stata vinta dal nostrano Heisen01 e dal suo fidato Tron con una consolidata build avente una sola eccezione: Scattershot MD!
Ennesimo mono per tech in questo archetipo reso noto in quel di MTGO da una delle liste sperimentali di A_AdeoptoTerra, l’obiettivo è chiaro: contrastare l’ascesa in popolarità di Mono U con un jolly difficilmente counterabile con una stormata decente.
Metto nero su bianco il classico brainstorming sulla tech cercando di soppesare indicativamente i pro ed i contro:

  • Offcolor
    Possiamo avere le 3 cave e la mono lifeland UR in manabase, tuttavia resta una spell che difficilente riusciremo a castare in curva ma ciò è irrilevante perchè questa spell non è fatta per essere inserita nella curva a 3.
    Essendo una spell da mid game in poi, vale lo stesso discorso che ho fatto per Reaping: il discorso dell’offcolor sarà rilevante solo in rare occasioni.
    Irrilevante
    .
  • Carta morta
    A differenza di alternative anti-Mono U in stile Fire//Ice, Scattershot non si può ciclare nei Mu in cui risulta inutile salvo Compulsive o Rain che spesso devono già occuparsi di terre extra indesiderate.
    Tuttavia Tron è uno di quegli archetipi con le spalle grosse dove un silver bullet occasionale è sopportabile perchè raramente ci troveremo con questo archetipo in una lotta di risorse: Tron è un mazzo che esplode, un mazzo che prende il largo con i suoi loop che di fatto creano risorse, non un archetipo che entra in fight sulle risorse in stile UR dove una carta morta spesso fa la differenza.
    Inoltre è doveroso notare che quei pochi archetipi dove l’oppo prova a ricordurre in mid la partita sulla lotta di risorse con i suoi numerosi counter, sono gli stessi in cui Scattershot in mid è devastante sui loro board: sto parlando di Mono U ed UR Delver, nelle partite dove non snowballano.
    Qualcuno potrebbe obiettare che UB Delver è una eccezione a questa osservazione, ma in questo caso il MU è decisamente favorevole a Tron ed una carta spesso è ininfluente, basti pensare che loro post side devono cercare di rubare il game affidandosi al ladro per eccellenza: Thorn of the Black Rose.
    Ovviamente il discorso di Tron che ha le spalle grosse e si lascia scivolare un mono per situazionale, è da circoscrivere, nel senso che questa non è una scusa per cominciare a maindeckare ogni sottospecie di tech discutibile che ci viene in mente: finchè la situazionalità si limita ad uno slot è un conto, se la follia si allarga a 3 o più spazi allora è tutto un altro paio di maniche per la stabilità.
    Poco Influente
    .
  • Unica nel suo genere
    Fin dalle sue origini, Tron è stato il mazzo greedy del formato per definizione: al suo interno si potevano giocare carte come Rolling Thunder ed ora si gioca con un Negate a costo 3.
    In questo mazzo si tende a prediligere la versatilità ed un alto ceiling rispetto all’efficienza nella maggioranza dei casi, soprattutto se si tratta di silver bullet.
    Fire//Ice non pulisce un board di Delver e tre Fatine in Late come Electrickery o Holy Light non possono gestire ninja, Scattershot può.
    Rilevante.
    .
  • Trittico imprescindibile?
    Tutte queste scelte greedy hanno il difetto di essere care e quasi tutte richiedono la chiusura del trittico in tempi ragionevoli ossia turno 4 o 5: senza tron completo shock può essere comunque uno shock a costo 3 su ninja se qualcuno casta una spell, ma siamo lontani anni luce dal pieno potenziale di questa tech.
    A differenza di altre carte in stile Reaping, Scattershot ha le sue utilità in curva senza tron come uccidere 2 fatine o ninja/Delver se oppo casta spell oppure distruggere il board ad un elfi non munito di Timberwatch che prova a far il grande turno.
    Riassumendo, Scattershot vuole il trittico completo ma non è completamente inutile senza: una sconfitta a metà ed un mezzo punto a sfavore.
    Rilevante
    .
  • Non reattiva
    Con “non reattiva” non intendo il fatto che Scattershot non sia una carta difensiva perché di fatto lo è, voglio dire che è incapace di far fronte ai fast start avversari.
    Quando oppo partirà di doppio Delver o con Ninja di secondo vorremmo aver in mano altro come un Fire//Ice o una Pyro metacall, se giochiamo la spell con storm accettiamo di morire quasi sempre di main da questi start e ci focalizziamo nel ribaltare i board in bilico nel mid.
    Scattershot in mid o con trono chiuso potrà avere il potenziale più alto ma negli scenari peggiori in early resta l’ultima ruota del carro: non è prettamente una carta anti-ninja.
    Molto rilevante
    .
  • Storm vs Counter
    Il pregio delle spell con Storm, oltre al fatto che è ideale in scenari Teaching con Tron chiuso, sta nel fatto di rendere ridicoli i counter avversari che infestano il formato e che son presenti in 2 dei 3 MU dove vogliamo in primis Scattershot, ossia Mono U ed UR.
    Contro questi archetipi, soprattutto nel post side dove diminuiamo o azzeriamo i fog effect, ci servono simil-wratte che ci consentano di ridurre drasticamente la loro pressione continua nei long game, ma mentre eventuali Rolling Thunder / Fireball stanno sotto a counter, Scattershot porta sempre a termine la missione.
    Rilevante
    .

Scattershot è sicuramente un metacall per far fronte all’ascesa in popolarità di Mono U e non penso troverebbe posto in un meta normale, parlando di maindeck per lo meno: unica nel suo genere per la meccanica Storm ed è la regina dei silver bullet nel mid-late game per incenerire i board dei Faeries facendoli sentire impotenti con i loro Counterspell e le loro Hydro.
Quello che Scattershot non fa è porre rimedio ai fast start avversari ma consideriamo i lati negativi delle alternative: Fireball non è tutorabile, mentre Fire//Ice o Pyro non puliscono i board.

Personalmente preferisco una eventuale Pyroblast metacall in quello slot MD, contrasto ninja già di secondo con Cava oppure Lifeland UR mentre è utile nelle Counterwar o funge da pseudo-Exclude contro Tron e Familiar.

Per le anime greedy che sono ingolosite da questa tech che ribalda il board in mid, Scattershot è molto più che un mono per passeggero e potrà consolidarsi in questo meta dove Tron ha un bersaglio sul proprio capo.

 

Tron by Heisen01, 1st Place Pauper Challenge 19/04/2020

Creature: (12)
Dinrova Horror
Mnemonic Wall
Mulldrifter
Stonehorn Dignitary

Sorcery: (1)
Compulsive Research

Instant: (18)
Ephemerate
Exclude
Forbidden Alchemy
Ghostly Flicker
Impulse
Moment’s Peace
Mystical Teachings
Prohibit
Pulse of Murasa
Scattershot
Unwind

Artifcat: (7)
Expedition Map
Prophetic Prism

Land: (22)
Bojuka Bog
Cave of Temptation
Remote Isle
Swiftwater Cliffs
Tranquil Cove
Urza’s Mine
Urza’s Power Plant
Urza’s Tower
Sideboard: (15)
Stonehorn Dignitary
Moment’s Peace
Ancient Grudge
Dispel
Holy Light
Hydroblast
Pyroblast
Red Elemental Blast
Ulamog’s Crusher
Weather the Storm

.
.

#5 Witching Well in Monsters

Un esperimento pazzo iniziato dal sottoscritto a metà 2018 e che continua ancora oggi ad essere giocato ed innovato: inizialmente era un archetipo giocato solo nel real italiano ma ultimamente sta raccogliendo una buona fetta di seguaci su MTGO piazzando buoni risultati anche alle Challenge e ponendosi come una concreta alternativa alla build classica.

Per chi ancora non lo sapesse, Affo Monsters è caratterizzato dall’assenza delle classiche ranelle e dei tamburi, rimpiazzando tutto ciò con i Navigator’s Compass aka “patata” e con elementi di manipolazione come i Preordain.

Le versioni che attualmente sono in voga in quel di MTGO rinunciano a Muddle the Mixture e Preordain, preferendo avere più Fling e TBR, 2 Witching Well e un 2x Jolly evaso dalla side che può essere una coppia di Dispel o di Electrickery.

Non discuterò di tutti questi cambiamenti perché necessiterei di un articolo a parte: il mio solito brainstorming non si porrà come obiettivo quello di discutere la presenza o meno di un elemento manipolatorio in Monsters perchè questo lo assumo come un dogma, invece confronterò costantemente Witching Well con il diretto concorrente ossia Preordain.

  • Artifact Count +1
    Pozzo è l’unico artefatto giocabile in Pauper con un effetto manipolatorio che non si limita a ciclarsi e resta in campo in early aumentando l’artifact count: caratteristica che agevola il casting delle nostre spell con affinità rispetto a Preordain, permettendoci start più aggressivi.
    Abbiamo così la possibilità di castare Serpe o Myr di terzo con un secondo turno occupato da Thoughtcast o Galvanica, con Prisma di secondo possiamo fare 2 o più myr di terzo e così via.
    Influente
    .
  • Non pesca subito
    Al contrario di Preordain, il pozzo non pesca subito e questo è di vitale importanza quando cerchiamo il landrop di turno oppure una risposta nell’immediato come una Galvanica contro elfi, una Pyro vs Mono U o un Krark-Clan Shaman.
    Preordain in un certo senso dà stabilità al nostro early ed è immensamente superiore all’alternativa quando la nostra manabase è sotto attacco nei game post side dove vogliamo subito quella terra, quel fixer o quella risposta: in questi scenari poter pescare una carta oggi e non due domani, fa la differenza.
    Il fatto che il pozzo necessiti di 4 mana per pescare fa sì che Preordain dia una maggiore profondità fino verosimilmente a turno 5 o 6 perchè quasi mai spaccheremo pozzo di quarto in quanto avremo altre game action più proattive da performare: di conseguenza in media per i primi 5/6 turni Preordain ci vedrà una carta in più di Witching Well.
    Molto Rilevante
    .
  • Regina da Mid
    Il pescare 2 ad instant nel mid-game dà la spinta in più per non far finire la benzina al mazzo, il costo di attivazione è 4 ed è sicuramente oneroso ma il pozzo rimane la migliore alternativa sul mercato: a qualcuno potrebbe anche venire la malsana idea di giocare qualcosa come Compulsive o Deep Analysis per grindare di più ma non bisogna sottovalutare lo scry 2 iniziale e l’artifact count.
    Witching well è senza dubbio la migliore opzione a disposizione di Affo per affrontare il midgame, pescando una carta in più di Preordain: il potenziale del pozzo è senza dubbio maggiore, siamo disposti a pagarne il costo ed abbiamo davvero bisogno di un mana-sink per il mid game?
    Rilevante
    .
  • Questione di Slot
    Onestamente non penso che si debba scegliere una carta al posto di un’altra in una build per una mera questione di slot anche se questa di sicuro può influenzare se la scelta è close.
    Preordain è molto duttile è può occupare dai 2 ai 4 slot nella build, invece Witching Well è consigliabile in 2 copie, 3 per i più golosi, perchè la sua attivata è davvero onerosa in Affinity: pagare 4 è un top di curva quando sono esaurite le game action aggressive da performare, 2 copie è il numero ideale per ridurre al minimo le possibilità di trovarsi 2 pozzi in mano perchè troppo chiodosi da sfruttare entrambi nella maggioranza dei MU.
    Inoltre, nel caso aveste visceralmente bisogno di un 2x anti-meta MD come Dispel o Electrcikery e riteniate più che sufficente un 2x manipolatorio, potreste valutare di adoperar quei 2 slot rimanenti con i pozzi al posto del Preordain perchè più sinergici ed impattanti nel mid.
    Influente
    .

La scelta tra Preordain e Witching Well non va fatta a priori, bisogna provare entrambe le versioni del mazzo per rispondere alle seguenti 3 domande: quando Monsters ha bisogno di un auto nell’early e della carta in più nei primi 5 turni, quanto l’archetipo va a finire la benzina in mid necessitando di quel +2 di pozzo e quanti slot abbiamo a disposizione post inserimento di eventuali tech anti-meta?

Secondo la mia esperienza, l’archetipo ha enormemente bisogno di quell’olio in early che è Preordain con quella fatidica carta in più ad inizio partita ed ho sempre avuto bisogno di una discreta dose di manipolazione per far girare il mazzo: terrei 4 Preordain oppure li splitterei 2-2 con i pozzi ma non mi priverei mai del cantrip ad 1 più forte del formato e del suo boost nelle prime fasi, al massimo potrei scendere a 3 slot per far posto ad eventuali tech anti-meta andando con la filosofia della “Side da 17” o “la Side di Main” che tanto è in voga in quel di MTGO.

 

Affo Monsters by A_AdeptoTerra, Top8 Pauper Challenge 25/04/2020

Creature: (15)
Carapace Forger
Myr Enforcer
Gearseeker Serpent
Atog

Sorcery: (8)
Preordain
Thoughtcast

Instant: (8)
Fling
Muddle the Mixture
Galvanic Blast

Artifact: (11)
Prophetic Prism
Chromatic Star
Navigator’s Compass

Land: (18)
Darksteel Citadel
Great Furnace
Tree of Tales
Seat of the Synod
Vault of Whispers
Sideboard: (15)
Reaping the Graves
Krark-Clan Shaman
Dispel
Blue Elemental Blast
Echoing Decay
Red Elemental Blast
Leave No Trace

.

Affo Monsters by GabC, 2nd Place Pauper Challenge 19/04/2020

Creature: (15)
Atog
Carapace Forger
Gearseeker Serpent
Myr Enforcer

Sorcery: (4)
Thoughtcast

Instant: (9)
Electrickery
Fling
Galvanic Blast
Temur Battle Rage

Artifact: (14)
Chromatic Star
Navigator’s Compass
Prophetic Prism
Terrarion
Witching Well

Land: (18)
Ancient Den
Darksteel Citadel
Great Furnace
Seat of the Synod
Tree of Tales
Vault of Whispers
Sideboard: (15)
Electrickery
Blue Elemental Blast
Dispel
Gorilla Shaman
Krark-Clan Shaman
Leave No Trace
Red Elemental Blast
Terminate

.
.

#6 Delver of Secrets in UR

Un tempo Delver era di fatto un dogma in ogni mazzo con le Faeries e quelli che come il sottoscritto osavano toglierlo venivano tacciati di eresia, nel meta post apocalittico dopo il Blue_Monday ed i suoi Free-Bans, abbiamo assistito ad un progressivo shift verso il lato Control di UR che ha gettato la maschera di tempo-deck.

Come assolutamente nessuno aveva previsto dopo quel nefasto Lunedì, Tron sta spadroneggiando nel meta Challenge nonostante la folla lo assale continuamente tentando di strappargli lo scettro: Mono U Delver sembra risorto in chiave anti-trittico, UR reintegrerà Delver in lista oppure continuerà sulla via control con l’aiuto dei soft lock di Santuario?
Diamo il via al Brainstorming sul pelato in territorio Izzet.

  •  Anti-Tron e Familiar:
    Dopo che online si diffonde sempre di più la via dei 3 Teachings e la scuola dell’Impulse, per UR diventa sempre più difficile di portare a casa 2 game su 3 contro il trittico sperando in suoi stumble o di arrivare a lockarlo di santuario; non dico che i counter e i soft lock siano divenuti inutili, anzi, penso solo che questi non siano spesso sufficienti se non abbinati alla pressione di un Ninja o di un Insectile Aberration.
    Un discorso analog va fatto per Familiar dove l’ultima build con 4 Deep Analysis ci mette in crisi non potendo snowballare a terra di ninja il più delle volte causa Famigli e Faithfull.
    Per questo Mono U sta salendo sempre di più nel metashare pur avendo meno Counter in generale di UR che ha anche accesso a Pyro: perchè riesce a bilanciare counter con un early infinitamente più pericoloso di una sterile versione CaCo.
    Una cosa deve essere chiara: non potete pensare di vincere consistentemente dalle versioni fluide di Tron con una cozzaglia di counter e loop, magari qualcuno la strapperete ma nel medio periodo di test vi accorgerete che vi manca qualcosa nel MU che stranamente sembra essere diventato leggermente negativo rispetto ad un tempo.
    Con l’inserimento del pelato, avremo un 8x di minaccia contro Tron da early abbinato ai temibili ninja, tutto un altro paio di maniche in consistenza rispetto ad un occasionale 4x; se mi seguite da tempo sapete molto bene che secondo il sottoscritto il salto quantitativo da un 4x ad un 8x corrisponde spesso al salto competitivo di una strategia, ad esempio Stampede+Winding Way in Elfi e Slivers, Myr+Serpe per la curva a 3 di Monsters oppure Hawk+Seeker come turno 2 di Bully.
    Molto Rilevante
    .
  • Creatura Vanilla
    Nei Mu grindy in stile Boros o Mirror, Delver spesso viene scambiato con un botto o ben che vada con una Pyro, restando un 1×1 e non contribuendo minimamente a spostare l’ago della bilancia in MU regolati da 2×1 o comunque carte che fanno qualcosa oltre ad essere una creatura vanilla: Augur è un 2×1, Stutter potenzialemente pure, Seer fa scry 2, Geist è il 2×1 da side per antonomasia e ninja anche se boltato avrà ripreso in mano una creatura con ETB.
    Nei Mu con un continuo scambio di risorse Delver è senza dubbio la carta meno impattante del mazzo, quindi lo sconsiglio in meta dove i Boros Monarch ed i mirror di UR Faeries sono all’ordine del giorno, preferendo versioni più CaCo.
    Influente
    .
  • Ninja-Support:
    Ninja ha bisogno di un discreto numero di Drop ad 1 per avere una buona probabilità di toccare il campo in early nei MU dove ciò è fondamentale: le 2 Faerie Seer delle versioni più estreme di CaCo sono una quantità ridicola, il set di Seer delle versioni Delver-less è ancora un pelo poco ed il numero giusto di enabler ad 1 per ninja si assesta dai 6 agli 8.
    Questa considerazione implica per forza l’utilizzo di un certo numero di Delver, visto che non mi sento di consigliare il set di Miscreant in UR.
    Rilevante
    .
  • Stalla i cieli
    Può sembrare un’affermazione eccessiva che un 3/2 funga da contraerea ma questo è il mondo in cui viviamo: contro Mono U stalla le fatine senza doverci sprecare dei botti da tenere per Delver, Ninja e Golem, inoltre contro Bully può tenere a bada contenuti stormi di Squadron Hawk o Bird di Battle Screech se proteggiamo l’insetto.
    Alcuni potrebbero darmi dell’ingenuo perchè come si può pretendere di proteggere un insetto dai botti e dai Journey di Bully o di stallare contro un mazzo che mi gioca 2 Rally?
    Partiamo da un semplice presupposto: Bully è un Mu brutto, specialmente di main senza Electrickery e potenzialmente Truth, e Delver ci dà una mano a vincere gli scenari che possiamo rubare, ossia una partenza aggressiva contro una sua mano povera di risposte oppure sfinire le sue risorse stallando i cieli.
    Poco influente
    .
  • Free win
    Pur non essendo più il piano principale del mazzo, ricordiamoci che la presenza di Delver può rubare qualche partita di tanto in tanto con partenze di doppio o triplo pelato: non dimentichiamoci che questa carta regala sempre la sua buona dose di Free-Win, particolarmente utili con quelle mani dallo scarso potenziale grind o contro quei Mu poco interattivi in stile Aura.
    Influente
    .
  • Tempo Style
    Per i nostalgici e gli amanti dei tempo.deck, la sempre maggior presenza nel meta di Tron e Mono U a discapito di UR e mazzi Bx, può dare l’incentivo giusto per abbandonare l’approccio control delle ultime build Faeries e tornare agli start pericolosi di Delver e ninja fast.
    Questo ovviamente porta a build con minori risposte o loop e più potenziale offensivo che di per sé non è né giusto né sbagliato: è una scommessa che può pagare o lasciare con la bocca asciutta.
    Per discutere dei pro ed i contro di questo cambio di build ci vorrebbe un articolo a parte perchè cambiano radicalmente alcuni Mu e l’approccio alla side.
    Molto Rilevante
    .
  • Of One Mind
    Non sono un grande fan di questo potenziale Thoughtcast per i mazzi Delver, tuttavia ho visto in giro build abbastanza promettenti che cercano di castarlo ad un blu in maniera consistente: sto parlando di build che rinunciano a Santuario ed alla sua recursion spostandosi pesantemente su un approccio old style di aggressività e risorse dosate.
    Ovviamente Delver è un umano fondamentale per scontare Of One Mind insieme ai ninja, ricordatevi che anche se il pelato flippa è di tipo Insetto Umano.
    Influente
    .

Dopo il Blue-Monday non sono mai stato favorevole all’uso di Delver, a maggior ragione dopo la stampa di Mystic Sanctuary, ma consiglio di tenere d’occhio il metagame perchè se i Boros dovessero cominciare a calare con Mono U e Tron in fase crescente, potrebbe essere il momento giusto di aggredire il meta con un approccio tempo.

Sono sempre convinto che, rispetto ad un approccio CaCo, si perdono punti % i quasi tutti i Mu da quelli dritti come Stompy ed Burn a quelli grindy come Boros Monarch e gli pseudo-Mirror, tuttavia non penso sia da buttare il metacall per recuperare terreno vs Tron e Familiar dove un approccio aggressivo è spesso sinonimo di successo.

 

UR Faeries bu cicciogire, Top8 SuperQualifier 08/04/2020

Creature: (19)
Delver of Secrets
Faerie Seer
Augur of Bolas
Spellstutter Sprite
Ninja of the Deep Hours

Sorcery: (5)
Ponder
Preordain

Instant: (16)
Brainstorm
Counterspell
Deprive
Skred
Lightning Bolt
Tragic Lesson

Land: (20)
Mystic Sanctuary
Snow-Covered Island
Snow-Covered Mountain
Ash Barrens
Evolving Wilds
Sideboard: (15)
Echoing Truth
Electrickery
Gorilla Shaman
Hydroblast
Pyroblast
Stormbound Geist
Swirling Sandstorm

 

UR Delver by ziofrancone

Creature: (21)
Delver of Secrets
Faerie Miscreant
Faeries Seer
Spellstutter Sprite
Augur of Bolas
Ninja of the Deep Hours

Sorcery: (8)
Ponder
Preordain
Of One Mind

Instant: (13)
Brainstorm
Skred
Lightning Bolt
Counterspell

Land: (18)
Snow-Covered Island
Snow-Covered Mountain
Ash Barrens
Evolving Wilds
Sideboard: (15)
Swirling Sandstorm
Pyroblast
Hydroblast
Echoing Truth
Electrickery
Stormbound Geist
Gorilla Shaman